Pediatria e Neonatologia - Ospedale di Campostaggia

Dipartimento Materno Infantile
Direttore: dott. Flavio Civitelli
Area Funzionale Pediatria e Neonatologia - area Sud
Responsabile: dott.ssa Susanna Falorni

Direttore U.O.C. Pediatria e Neonatologia
dott. Angelo Cardiello
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Coordinatore Infermieristico
Maria Accardo
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Equipe medica
Angelo Cardiello (direttore), Federica Ciani, Stefania Foderi, Elisa Laschi, Federica Lotti, Paola Radaelli, Monica Tiezzi.


Struttura e Organizzazione
L'Unità Operativa è organizzata in due settori: la Neonatologia e la Pediatria.
Il reparto si trova al 2° piano del presidio ed è strutturato in più locali: il nido, la patologia neonatale, il lattario e 4 camere di degenza per ricoveri di neonati esterni (entro un mese di vita) e mamme nutrici in caso di ricovero protratto del neonato. Ci sono inoltre 2 ambulatori (uno per la pediatria) e la stanza per l'osservazione breve intensiva pediatrica (OBIP). Le sale parto e l'Ostetricia sono situate sullo stesso piano dell'edificio, mentre l'ambulatorio pediatrico per esterni è posto insieme agli altri ambulatori dell'Ospedale al piano inferiore (1° piano - stanza n.9).

Neonatologia
Il punto nascita di Poggibonsi è classificato come primo livello (numero di parti l'anno compreso tra 500 e 1000 con assitenza a neonati sani e patologici che però non richiedono ricovero presso la terapia intensiva neonatale). Vengono inoltre assistiti neonati prematuri a partire dalla 34a settimana di età gestazionale (late preterm).
Nell'ambito dell'assistenza neonatale sono garantiti un numero adeguato di incubatrici, isole neonatali e la capacità di gestire patologie respiratorie con ventilazione non invasiva (nCPAP, BiPAP). È garantita la capacità diagnostica nell'ambito della cardiologia, neurologia, nefro-urologia neonatale e della patologia respiratoria con esecuzione di ecografie cardiache, cerebrali, di reni e vie urinarie, ecografie polmonari, ECG, EEG e valutazioni neurologiche. Viene garantita la stabilizzazione del neonato che necessita di trasferimento presso il secondo livello (TIN) e con il sistema di back transport vi è la possibilità di riportare il neonato nel reparto per ultimarne l'iter terapeutico dopo le cure intensive nell'ambito del programma della "rete neonatologica".
La struttura ha inoltre una particolare attenzione alla prevenzione e trattamento del dolore del neonato. In accordo con il Laboratorio Analisi dell'ospedale sono stati introdotti i micrometodi per i prelievi di sangue. Per i neonati che hanno presentato patologie, è disponibile un servizio di follow up dopo la dimissione e per alcuni neonati prematuri o con particolari situazioni di rischio si effettua la prevenzione dell'infezione da virus respiratorio sinciziale (VRS) con la somministrazione mensile di anticorpi monoclonali (Palivizumab) nel periodo epidemico.
La struttura è accreditata come Ospedale Amico del Bambino OMS/UNICEF e pertanto promuove, protegge e sostiene l'allattamento al seno materno grazie ad un personale medico ed infermieristico che da anni è formato secondo i 10 passi e le buone pratiche per mamma e neonato. Dopo ogni parto (per via vaginale e taglio cesareo), salvo controindicazioni cliniche, viene proposto il "contatto pelle a pelle" con supervisione ostetrico/infermieristica per la durata di circa due ore seguito poi dal rooming-in, cioè il neonato rimane con la madre nella stanza di degenza per la maggior parte del tempo. Dopo la dimissione, con il servizio "pronto telefono" si garantisce il sostegno telefonico all'allattamento 24h/24 da parte di personale esperto al numero: 0577/994263. È attivo inoltre l'ambulatorio di puericultura e allattamento (vedi schema ambulatori).
Il reparto collabora per iniziative di sensibilizzazione per le famiglie sull'importanza dell'allattamento e del sostegno alle mamme, insieme ai gruppi di mamme peer counselor operanti localmente sul territorio, e con la rete delle banche del latte materno per il reclutamento di donne donatrici e con il personale ostetrico per i corsi pre e post parto (responsabili del percorso allattamento: dott.sse Monica Tiezzi e Monica Conforti).

Pediatria
L'Unità Operativa effettua ricoveri in OBIP (osservazione breve intensiva pediatrica) di bambini visitati in pronto soccorso e che necessitano di una osservazione di 48-72 ore per varie patologie acute.

Attività ambulatoriale
L'U.O.C offre inoltre molteplici attività ambulatoriali per interni ed esterni, tra le quali: l'allergologia pediatrica, la cardiologia pediatrica e dell'età evolutiva, lo screening ecografico dell'anca, un servizio di neurologia neonatale e pediatrica ed un ambulatorio integrato con Neuropediatra, Neuropsichiatra Infantile e Genetista nell'ambito del progetto diagnostico dei bambini con spettro autistico.
Alcune prestazioni sono prenotabili tramite CUP al numero 0577/767676, altri sono gestite direttamente dal personale del reparto di Pediatria e Neonatologia (vedi schema ambulatori).