Il cittadino è tenuto a scegliere il medico/pediatra nell'ambito territoriale di residenza. È possibile comunque iscriversi negli elenchi di un medico di medicina generale o di un pediatra che lavora in un ambito territoriale diverso da quello della sua residenza presentando specifica richiesta di scelta in deroga che sarà valutata da un apposito organismo aziendale.

La richiesta di scelta in deroga può essere presentata:

  • recandosi presso gli Uffici anagrafe dei presidi Asl negli orari di apertura con un documento di identità in corso di validità e tessera sanitaria
  • per e-mail inviando il modulo di richiesta compilato, con allegata copia di un documento di identità, ai seguenti indirizzi aziendali di posta elettronica specifici per ogni zona:
      Provincia di Arezzo
    • Zona Aretina
      Arezzo, Capolona, Castiglion Fibocchi, Civitella in Val di Chiana, Monte San Savino, Subbiano: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Zona Casentino
      Bibbiena, Castelfocognano, Castel San Niccolò, Chitignano, Chiusi della Verna, Montemignaio, Ortignano Raggiolo, Poppi, Pratovecchio, Stia, Talla: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Zona Valdarno
      Bucine, Castelfranco di Sopra, Cavriglia, Laterina, Loro Ciuffenna, Montevarchi, Pergine Valdarno, Pian di Scò, San Giovanni Valdarno, Terranuova Bracciolini: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Zona Valdichiana Aretina
      Castiglion Fiorentino, Cortona, Foiano della Chiana, Lucignano, Marciano della Chiana: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Zona Valtiberina
      Anghiari, Badia Tedalda, Caprese Michelangelo, Monterchi, Pieve Santo Stefano, Sansepolcro, Sestino: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    • Provincia di Grosseto
    • Zona Amiata Grossetana – Colline Metallifere – Grossetana
      Follonica, Gavorrano, Massa Marittima, Monterotondo Marittimo, Montieri, Scarlino: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
      Campagnatico, Castiglion della Pescaia, Civitella Paganico, Grosseto, Roccastrada, Scansano: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
      Arcidosso, Castel del Piano, Castell’Azzara, Cinigiano, Roccalbegna, Santa Fiora, Seggiano, Semproniano: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Zona Colline dell'Albegna
      Capalbio, Isola del Giglio, Magliano in Toscana, Monte Argentario, Orbetello: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
      Manciano, Pitigliano e Sorano: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    • Provincia di Siena
    • Zona Senese
      Asciano, Buonconvento, Castellina in Chianti, Castelnuovo Berardenga, Chiusdino, Gaiole in Chianti, Monteriggioni, Montalcino, Monteroni d'Arbia, Monticiano, Murlo, Radda in Chianti, Rapolano Terme, Siena, Sovicille: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Zona Alta Val d'Elsa
      Casole d'Elsa, Colle di Val d'Elsa, Poggibonsi, Radicondoli, San Gimignano: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Zona Amiata Senese e Val d'Orcia - Valdichiana Senese
      Abbadia San Salvatore, Castiglione d'Orcia, Piancastagnaio, Radicofani, San Quirico d'Orcia: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
      Cetona, Chianciano Terme, Chiusi, Montepulciano, Pienza, San Casciano dei Bagni, Sarteano, Sinalunga, Torrita di Siena, Trequanda: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

In presenza dei requisiti previsti dalla normativa (art.39 A.C.N. PDF e art. 40 A.C.N. MMG) è consentita la scelta del medico iscritto in ambito territoriale diverso da quello di residenza/domicilio dell’assistito, in deroga alle disposizioni in materia di ambito territoriale di scelta.


La scelta in deroga può essere fatta nei seguenti casi:

  • prosecuzione del rapporto fiduciario–continuità assistenziale;
  • già medico del familiare convivente;
  • vicinanza o migliore viabilità se la residenza/domicilio sanitario gravita in un ambito limitrofo all'ambulatorio del medico;
  • la scelta è o diventa obbligata (specificare il motivo);
  • obiettive circostanze ostacolano la normale erogazione dell'assistenza (specificare).

La decorrenza della scelta avviene dalla data di presentazione della richiesta.

Se il medico scelto è iscritto in ambito territoriale limitrofo al comune di residenza/domicilio la domanda in deroga è accolta direttamente allo sportello, nel rispetto del massimale individuale del medico.

Se il medico è iscritto in ambito territoriale non limitrofo della medesima azienda è necessario acquisire il parere della Commissione Provinciale per la scelta in deroga territoriale.
Al cittadino viene rilasciato il documento di assistenza con l'assegnazione provvisoria del medico scelto e la domanda sarà sottoposta al parere della Commissione Provinciale per la scelta in deroga territoriale.
In caso di parere negativo della Commissione Provinciale per la scelta in deroga territoriale, il medico assegnato provvisoriamente sarà revocato , a decorrere dalla data in cui il richiedente riceve la raccomandata di comunicazione del diniego.


Corretta compilazione della domanda in deroga
La domanda in deroga deve essere compilata con l'indicazione della motivazione per cui si richiede la scelta in deroga. Sul modulo è previsto uno spazio per l'accettazione da parte del medico.

La domanda in deroga non sarà accettata quando non sono presenti:

  • l'indicazione della motivazione;
  • la firma del richiedente;
  • la firma per accettazione del medico.

La domanda inoltre non sarà accettata se nella motivazione sono riportate le seguenti generiche motivazioni: fiducia e/o conoscenza personale.


N.B.: cittadino NON residente in Regione Toscana
Se il cittadino che richiede la scelta in deroga è residente in altra Regione, l'assegnazione del medico sarà possibile solo dopo l'acquisizione del parere favorevole della Commissione Provinciale per la scelta in deroga territoriale.