Perché donare
Il sangue è indispensabile per moltissime terapie e non solo nelle situazioni di emergenza. Non puoi sapere a chi doni il tuo sangue, ma sappi che la tua donazione è destinata a molti tipi di malati, a quelli oncologici e alle persone che hanno emorragie importanti per traumi, interventi chirurgici, tra cui i trapianti, o durante il parto.
Essere un donatore significa compiere un gesto utile a tutta la collettività con il vantaggio di tenere sotto controllo costante le proprie condizioni di salute grazie a visite mediche ed esami di laboratorio gratuiti previsti ad ogni prelievo di sangue.

Donare il sangue è
un gesto semplice di grande solidarietà e civiltà, che può davvero salvare tante vite umane. Per noi stessi non ci sono problemi, infatti, la natura ha fornito il nostro organismo di una grande quantità di sangue e, attualmente, la donazione è una pratica totalmente sicura sia per il donatore che per il ricevente.
È una buona azione che conviene anche al donatore perché è un’occasione per tenere sotto controllo il proprio stato di salute, attraverso una visita medica e l’esecuzione di analisi di laboratorio.
In toscana migliaia di persone vivono grazie alla donazione di plasma, sangue e piastrine. La donazione è un gesto anonimo, volontario, gratuito e consapevole.

Chi desidera diventare donatore di sangue può prendere contatto con le associzioni presenti nel territorio che organizzeranno sia la prima visita per idoneità che i successivi appuntamenti della donazione..
Prima di donare il sangue, il donatore (o aspirante tale) è tenuto a compilare un questionario finalizzato a conoscere il suo stato di salute (presente e passato) e il suo stile di vita. Il successivo colloquio e la visita con un medico aiuteranno ad approfondire le risposte alle domande contenute nel questionario.

Chi può donare:
  • Chi vuole donare il sangue deve avere un’età compresa fra i 18 e i 70 anni.
  • Possono donare sangue e plasma i soggetti di peso non inferiore a 50 kg.
  • La pressione arteriosa sistolica inferiore o uguale a 180 mm di mercurio; pressione arteriosa diastolica inferiore o uguale a 100 mm di mercurio
  • Il polso deve essere ritmico, regolare e le pulsazioni comprese tra 50 e 100/min.
  • Chi pratica allenamenti sportivi intensi può essere accettato anche con frequenza cardiaca inferiore.
  • Per sangue intero.Emoglobina non inferiore a 12,5 g/dL per le donne e a 13,5 d/dL per gli uomini. Per la plasmaferesi 11.5 gr/dL per le donne e 12.5 gr/dL per gli uomini.

E' possibile donare più volte in un anno sulla base di più fattori (sesso, età tipo di donazione ecc.). Per gli intervalli di tempo tra una donazione e l'altra chiedere consiglio ai medici trasfusionisti che sono a disposizione presso tutti i centri trasfusionali

Le donazioni si fanno presso i centri trasfusionali degli ospedali.

Per informazioni dettagliate sulle modalità di accesso dei singoli centri dove donare vedi menù a lato

numero verde regionale 800 556060

Vedi informazioni multilingue