Screening con tamponi antigenici rapidi da laboratorio per tutti i cittadini che si prenoteranno

Farà tappa a Sinalunga, in provincia di Siena, il quarto appuntamento di “Territori sicuri”, lo screening con tamponi antigenici rapidi da laboratorio rivolto a tutta la popolazione residente o domiciliata nel territorio comunale, promosso dall’assessorato alla Sanità della Regione Toscana e attuato dall’Azienda Usl Toscana Sud Est. Quattro le giornate previste per coinvolgere più persone possibile, da venerdì 5 a lunedì 8 febbraio, con orari 9-13, 14-18.

È già possibile prenotarsi con due sistemi: in prima istanza sul portale regionale territorisicuri.sanita.toscana.it oppure tramite Cup telefonico al numero 0577-767676 per chi avesse difficoltà a registrarsi on line. In entrambi i casi sarà necessario indicare nome, cognome, codice fiscale, numero di telefono cellulare.

“Territori sicuri” tocca per la seconda volta la provincia di Siena, dopo la partecipata tappa di Sarteano a metà gennaio: l’obiettivo è individuare persone positive per fermare il possibile diffondersi del contagio da Covid-19. I referti saranno disponibili entro 24 ore dall’effettuazione del tampone all’indirizzo web https://referticovid.sanita.toscana.it.

I tamponi verranno effettuati in via Marconi, zona artigianale Le Persie, in un’area a disposizione dell’amministrazione comunale di Sinalunga che consentirà di regolare gli afflussi di ingresso e uscita da accessi diversi. Saranno allestiti tre gazebo da parte delle associazioni di volontariato Croce Rossa, Misericordia, Pubblica Assistenza per effettuare i tamponi.

L’Asl Toscana Sud Est curerà la parte organizzativa e il coordinamento dei medici di medici generale, infermieri e assistenti sanitari che parteciperanno, tutto personale che a titolo volontario svolgerà la campagna di monitoraggio.

Il progetto “Territori sicuri” è promosso dalla Regione Toscana con Anci, Upi, Misericordie, Pubbliche Assistenze Riunite e Croce Rossa Italiana, insieme agli operatori sanitari, la medicina generale e la pediatria di famiglia, oltre ad Ars Toscana, alle Asl e alle Società della salute.