"E' uno dei due check point del San Donato. Probabilmente quello più frequentato", parola di Barbara Innocenti, Direttrice della Rete ospedaliera aretina. "Ed è quello usato dai nostri pazienti", aggiunge Ubaldo Occhini, Direttore di Ematologia.
Entrambi hanno accolto stamani la delegazione di Ail di Arezzo Federico Luzzi Onlus rappresentata da Paola Cesaroni e Francesca Luzzi, madre e sorella di Federico. Con loro il Presidente Marcello Bordiga e volontari della Onlus.
"Nel 2020 abbiamo donato 7 termoscanner agli ospedali San Donato, La Fratta, Bibbiena, CCT, Casa di cura San Giuseppe. E oltre 3mila mascherine. Nel 2021 altri 3 termoscanner per Misericordia di Soci, Centro Vaccinale Teatro Tenda Arezzo e, adesso, ingresso terza scala San Donato. Sono stati inoltre donati 12 misuratori di temperatura e igienizzatore a 10 farmacie e 2 case di riposo di Arezzo, Valdarno, Casentino Valdichiana".
"La collaborazione  e la partecipazione di Ail - hanno sottolineato Occhini e Innocenti - è il segno dell'attenzione non solo ad ematologia ma al San Donato e all'insieme della nostra Asl"