"Il San Donato è ormai abituato e pronto a seguire le curve del Covid. Stamani abbiamo 107 pazienti in degenza Covid e 2i in terapia intensiva - commenta Barbara Innocenti, Direttrice del Presidio ospedaliero. Sono un numero alto ma non sorprendente: l'andamento dei casi Covid ne è la premessa. La nostra organizzazione interna ci consente di aumentare, al bisogno, gli spazi e di rimodulare le attività senza stravolgimenti nelle aree no Codiv".
"Il San Donato si conferma ospedale Covid ma mantiene le sue caratteristiche, grazie anche ad una logica di rete sia nell'area aretina che nella Asl Tse. Faremo le scelte in base all'evolversi del contagio e delle domande di ricovero ospedaliero".