Impegnati i volontari della Fratres per il check point all’ingresso

“Con il lock down era stato sospeso il servizio CUP garantito dall’Asl Tse nella scuola elementare di Rigutino. Il servizio è stato comunque regolarmente garantito ai cittadini della frazione e della zona attraverso la locale farmacia. Adesso abbiamo stipulato una convenzione con il Gruppo Fratres Donatori sangue di Rigutino per le attività di check point e da oggi il CUP nella ex scuola elementare è di nuovo riaperto”. Evaristo Giglio, Direttore della Zona Distretti aretina, Valtiberina, Casentino annuncia la sua riattivazione due giorni alla settimana: mercoledì dalle 15.00 alle 17.00 e venerdì dalle 9.30 alle 11.30

“Sono soddisfatto per la generosa risposta dei rigutinesi che si sono resi immediatamente disponibili considerate le stringenti e necessarie misure di protezione imposte dalla normativa - - commenta il Presidente della Frates, Donato Lucci. La risposta del popolo rigutinese non si è fatta attendere, grazie alla sua attenzione verso il paese e le limitrofe frazioni, tutte responsabilmente impegnate a collaborare perché desiderose di garantire maggior sicurezza al territorio. Questo dialogo istituzionale, oggi maturo grazie alla Fratres di Rigutino, segna un decisivo passo in avanti verso la coesione sociale, esperienza di coinvolgimento utile dei cittadini e meritevole considerazione per quanto nei fatti dimostrato”.