Chi non è residente ma vive di fatto in uno dei Comuni compresi nelle zone socio sanitarie della ASL Toscana sud est può, per usufruire dell'assistenza sanitaria, richiedere, allo sportello territoriale di Anagrafe Sanitaria, il domicilio sanitario temporaneo (modulo domanda) per i motivi di seguito elencati.

ATTENZIONE: A causa dell'emergenza per il coronavirus non è possibile accedere direttamente allo sportello ma solo via mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., allegando copia scannerizzata del documento di identità e della tessera sanitaria (anche foto tramite smartphone) e tutta la documentazione qui di seguito indicata.

L'iscrizione all'Anagrafe assistiti e la contemporanea scelta del medico/pediatra hanno una durata che può variare da tre mesi a un anno, rinnovabile.
Si ricorda che il domicilio sanitario può essere concesso solo se il cittadino ha provveduto a richiedere la revoca del medico/pediatra presso l’Azienda Sanitaria di residenza o di assistenza.

Importante! Quando il cittadino rientra nel suo luogo di residenza deve effettuare di nuovo la scelta del medico/pediatra perché l'assegnazione del domicilio sanitario temporaneo prevede la cancellazione dagli elenchi degli assistiti nella ASL di provenienza.

Documenti necessari:


Motivazioni:

  • lavoro (compresi i militari di carriera, i religiosi fino alla professione dei voti e il servizio civile) l'assistenza sanitaria concessa per motivi di lavoro può essere estesa anche al nucleo familiare (ricongiungimento familiare): documento di riconoscimento valido, tessera sanitaria, domanda di domicilio sanitario o ultima busta paga
  • studio: documento di riconoscimento valido, tessera sanitaria, domanda di domicilio sanitario
  • salute: documento di riconoscimento valido, tessera sanitaria, domanda di domicilio sanitario, certificazione specifica sulle necessità di elezione del domicilio sanitario rilasciata dal medico specialista di struttura pubblica (non il medico di medicina generale o pediatra) o medico del distretto
  • assistenza: è il caso di pazienti che hanno necessità di assistenza continua da parte di un familiare e che per questo motivo sono costretti a cambiare temporaneamente il proprio domicilio presso un familiare. Lo stesso trattamento (domicilio sanitario per assistenza) è riservato al familiare che, analogamente, trasferisce il proprio domicilio presso la persona da assistere. Documento di riconoscimento valido, tessera sanitaria, domanda di domicilio sanitario, dichiarazione sostitutiva di atto notorio in ordine ai motivi di assistenza continua al familiare, eventualmente integrata da altra documentazione es.riconoscimento di invalidità civile.
  • iscrizione ad un centro per l'impiego (per un periodo massimo di un anno, non rinnovabile): documento di riconoscimento valido, tessera sanitaria, domanda di domicilio sanitario
  • ricovero (in istituti di cura o case di riposo): documento di riconoscimento valido, tessera sanitaria, domanda di domicilio sanitario
  • detenuto in stato di semilibertà: documento di riconoscimento valido, tessera sanitaria, domanda di domicilio sanitario
  • minori in affidamento: documento di riconoscimento valido, tessera sanitaria, domanda di domicilio sanitario