La campagna di vaccinazione diffusa dell’Asl Toscana sud est protagonista al Bravìo delle Botti di Montepulciano, la celebre manifestazione che domenica 29 culminerà nella sfida tra gli spingitori nelle antiche strade della cittadina della Valdichiana senese, grazie alla collaborazione con Comune di Montepulciano e Magistrato delle Contrade che si sono attivati per trovare la migliore soluzione logistica, e alla Misericordia di Montepulciano, per il supporto esterno e la messa a disposizione della struttura temporanea. Dalle 9 alle 15 i gazebo per consentire l’accesso alla vaccinazione saranno allestiti in viale Sangallo, nella terrazza sopra l’ufficio turistico di piazza Don Minzoni, nel cuore di Montepulciano e nelle vicinanze del percorso che vedrà la sfida tra le contrade.

Sarà possibile prenotare il proprio appuntamento attraverso il portale regionale, come per accedere a un qualsiasi centro vaccinale, oppure presentarsi direttamente all’area attrezzata, dove il personale dell’Asl Toscana sud est consentirà di effettuare la vaccinazione in piena sicurezza. Medici, infermieri, operatori sanitari, amministrativi saranno impegnati sul campo per offrire un’opportunità in più rispetto ai canali ordinari per accedere alla campagna di immunizzazione anti-Covid.

“È una iniziativa importante – afferma Antonio D’Urso, direttore generale dell’Asl Toscana sud est – perché la campagna di vaccinazione diffusa arriva a contatto con una delle storiche manifestazioni simbolo dei nostri territori. Insieme a Comune di Montepulciano e Magistrato delle Contrade abbiamo individuato la migliore soluzione per fornire a tutta la popolazione l’occasione di cogliere questa opportunità, anche senza prenotazione, nella convinzione che si debba ancora compiere uno sforzo per allargare ancora di più la copertura vaccinale su tutte le fasce di età consentite”.