Pronto intervento degli operatori del 118 dell’Asl Toscana sud est, ieri pomeriggio alla Sagra del Tordo a Montalcino, per rianimare un uomo colto da malore. Alle 16.30 circa è arrivata Centrale operativa 118 Siena-Grosseto una chiamata per richiesta di soccorso per un uomo in arresto cardiaco all’interno di un esercizio pubblico a Montalcino. Contestualmente alla telefonata, alcuni presenti hanno allertato l’ambulanza Blsd della Misericordia di Montalcino dedicata alla manifestazione, posizionata proprio dall’altro lato della strada, in prossimità del campo sportivo. I soccorritori, arrivati in meno di un minuto, hanno iniziato immediatamente le manovre rianimatorie grazie all’impiego del defibrillatore. Due minuti dopo, l’equipaggio base è stato raggiunto dall’ambulanza medicalizzata della stessa associazione, con a bordo il dottor Luca Berti del 118 di Siena. Parallelamente al mezzo di soccorso avanzato, la Centrale operativa ha attivato l’elisoccorso Pegaso 2, giunto sul posto in meno di quindici minuti.

Nel frattempo, grazie al supporto operativo della stazione dei Carabinieri di Montalcino, il campo sportivo veniva prontamente sgomberato dalle attrezzature della manifestazione appena conclusasi (gara di tiro con l’arco), che altrimenti non avrebbero reso possibile l’atterraggio in sicurezza dell’elicottero.

Dopo le fasi rianimatorie e un adeguato trattamento preospedaliero, l’uomo è giunto alle 17,35 al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria alle Scotte di Siena non più in arresto cardiaco, in condizioni stabili seppur critiche.

 

Nella foto: il dottor Luca Berti, 118 Siena-Grosseto
118 berti luca