L’assessore regionale al Diritto alla salute Simone Bezzini, accompagnato da Antonio D’Urso e Simona Dei, direttore generale e direttore sanitario dell’Asl Toscana sud est, ha visitato questa mattina l’ospedale di Nottola, dove ha incontrato gli operatori sanitari della struttura.

Presenti Roberto Pulcinelli, direttore di zona Valdichiana Senese Valdorcia Amiata Senese, Michele Angiolini, sindaco di Montepulciano e presidente della Società della salute, Rosa La Mantia, direttore del presidio ospedaliero, che ha illustrato la situazione organizzativa e delle prestazioni erogate a Nottola, dalle quali emerge un recupero dell’attività rispetto al 2020 segnato dalla fase iniziale della pandemia..

“Rivolgo un ringraziamento pubblico agli operatori di Nottola, che hanno svolto un lavoro straordinario in questi mesi fronteggiando gli effetti della pandemia – ha detto l’assessore Bezzini – riuscendo al tempo stesso a garantire quantità e qualità dei servizi su tutti gli altri fronti. Nottola è un presidio fondamentale per il territorio della Valdichiana, vanno affrontati alcuni aspetti come il reperimento del personale medico, che riguarda tutto il Paese. Ma qui c’è l’impegno massimo per garantire continuità e qualità dei servizi”.

“Si è trattato di un incontro interessante – ha detto Antonio D’Urso, direttore generale dell’Asl Toscana sud est – tra assessore, direzione aziendale e operatori, nell’ottica di un confronto sempre aperto. L’ospedale di Nottola ha garantito ottime performance, l’Azienda ha investito molto sul reclutamento di infermieri e tecnici, adesso siamo impegnati a superare le difficoltà che riguardano tutto il sistema per individuare personale medico e sanitario”.

20210806 nottola bezzini durso