Nel contesto degli investimenti di ammodernamento strutturale ed impiantistico, nei giorni scorsi si è tenuto al centro direzionale dell’Azienda Usl Toscana sud est a Siena, alla presenza dell’assessore al Diritto alla salute della Regione Toscana Simone Bezzini, un incontro tra il direttore generale dell’Asl Toscana sud est Antonio D’Urso, il sindaco di Montalcino Silvio Franceschelli, il presidente della Società della Salute Senese Giuseppe Gugliotti, il direttore amministrativo dell’Asl Toscana sud est Francesco Ghelardi, il direttore della Società della Salute -Zona Distretto Siena Marco Picciolini.

L’incontro era finalizzato a verificare i progetti di sviluppo per il presidio polifunzionale Casa della Salute di Montalcino, dopo l’inevitabile rallentamento imposto dalla pandemia, analizzando lo stato di avanzamento dei lavori, la copertura economica e la tempistica di realizzazione.

Gli impegni, tutti confermati dall’Asl Toscana sud est, prevedono la realizzazione di 10 posti letto di cure intermedie, la realizzazione di un nuovo reparto di Riabilitazione a ciclo continuo nell’attuale foresteria, la messa a norma e riattivazione del blocco operatorio con accreditamento del percorso chirurgico per chirurgia ambulatoriale, tutti gli adempimenti strutturali e di sicurezza necessari compresa la completa climatizzazione dei locali e l’acquisto di un nuovo ecografo polifunzionale per più attività specialistiche. Previsto anche il monitoraggio e garanzia del livello dei servizi e del primo soccorso.

Entro fine settembre sarà predisposto un documento a firma congiunta sugli impegni da portare a termine sotto il coordinamento del direttore della Società della Salute. I tempi di realizzazione, ha annunciato l’ingegner Alessandro Frati direttore dell’unità operativa Lavori pubblici di Siena, sono preventivabili entro la fine del 2021 ed i primi mesi del 2022.

“Gli incentivi allo sviluppo della sanità territoriale – commenta Antonio D’Urso, direttore generale dell’Asl Toscana sud est – sono uno dei passaggi chiavi del percorso di sviluppo della sanità territoriale e la nostra Azienda è al lavoro per sfruttare tutte le occasioni possibili per migliorare le proprie strutture, affiancando progetti inediti a quelli già in essere e nuove risorse ad altre già attivate. Per la Casa della Salute di Montalcino arriverà a compimento un percorso che ci vede fortemente impegnati e che consentirà di attivare nuovi servizi a tutela dei bisogni dei cittadini”.

“Tali lavori – commenta Marco Picciolini, direttore della Società della Salute-Zona Distretto Siena dell’Asl Toscana sud est – prevedono un consolidamento e uno sviluppo sostenibile dell’attuale offerta del presidio polifunzionale Casa della Salute di Montalcino e aprono a un possibile incremento dell’attività di riabilitazione, cure palliative, cure intermedie e attività chirurgica ambulatoriale condivisa con l’Azienda ospedaliero-universitaria Senese e altre strutture della rete ospedaliera dell’Asl Toscana sud est. Gli interventi troveranno la copertura economica, già garantita sul versante climatizzazione e arredamento, nel rinnovato accordo tra Asl Toscana sud est e Comune di Montalcino, Fondazione Brunello di Montalcino”.