Porte aperte al consultorio di San Gimignano all’interno del distretto sociosanitario di Santa Fina.

Il servizio è fruibile ogni quarto mercoledì del mese dalle 8.30 alle 13.30 ed è presente un'ostetrica dell'équipe consultoriale. È possibile prenotare al Cup il ritiro del libretto di gravidanza, specificando l'opzione della sede. Inoltre sono disponibili posti per l'esecuzione dei pap test spontanei, da prenotare al Cup con ricetta e indicazione medica. L'ostetrica è disponibile per rispondere alle informazioni richieste dalle pazienti. Il numero telefonico da chiamare nel mercoledì di apertura dalle 12 alle 13.30 è 0577 994773.

Il consultorio è un servizio sociosanitario integrato e multidisciplinare, istituito per tutelare e promuovere la salute psicofisica e sociale delle donne, della coppia, della famiglia, dei bambini e degli adolescenti e per offrire risposte a bisogni, domande o criticità emergenti.

Le parole della direttrice della Zona distretto Alta Valdelsa Biancamaria Rossi: “Siamo molto soddisfatti che dopo un periodo di interruzione di alcune attività dovute al periodo emergenziale e anche, nel caso specifico, agli interventi di ristrutturazione dei locali attualmente sede  del distretto di San Gimignano, tutti i servizi stiano progressivamente riprendendo a essere svolti come di consueto. In particolare, ormai da maggio sono di nuovo garantiti servizi consultoriali fondamentali, a partire da quelli svolti nell'ambito delle attività di screening che, come noto, sono essenziali nell'ambito della prevenzione e della diagnosi precoce”.

“La riapertura del consultorio dopo una fase sperimentale prima dell’estate è un esempio di come la sanità territoriale debba essere messa al centro, -sottolinea Daniela Morbis, assessore alle politiche sociali del Comune di San Gimignano, - proprio partendo dalla capacità di realizzare programmi di promozione della salute e di prevenzione, con un'attenzione particolare ai servizi di screening per la tutela della salute della donna”.

“Sono felice che questo primo ma importante obiettivo sia stato raggiunto, - conclude la responsabile dei consultori della Valdelsa Bianca D’Amato. - Con la riapertura del servizio possiamo erogare alle cittadine prestazioni importanti per il percorso nascita e per la prevenzione oncologica”.