All’ospedale di Campostaggia è stata rinnovata ed è attiva, da poche settimane, la nuova tomografia computerizzata (TC) di ultima generazione.

L’Azienda USL Toscana sud est investe in sicurezza ed innovazione per i pazienti e per gli operatori, dotando il reparto di Radiologia dell'ospedale di Campostaggia di nuovo strumento tecnologicamente avanzato che dispone di un sistema di rilevazione delle immagini ad alta risoluzione.

“È un ulteriore tassello che si aggiunge al progressivo ammodernamento del patrimonio tecnologico che stiamo realizzando in tutta la Toscana sud est” ha dichiarato il direttore generale Antonio D’Urso. “L’innovazione tecnologica, abbinata alle abilità del nostro personale, rappresenta una delle linee strategiche aziendali per garantire assistenza e sicurezza delle cure per i cittadini”.

La nuova TC è in grado eseguire indagini di diagnostica altamente performanti e di garantire una valutazione più approfondita e precisa delle patologie indagate. Rispetto alla precedente, è dotata di un sistema di elaborazione dati tale da permettere una maggiore rapidità nella trasmissione delle immagini, caratteristica che migliora la lettura degli esami.

Attraverso la nuova TC, per il cui utilizzo è stato già formato tutto il personale tecnico e medico del reparto, si garantisce maggiore sicurezza ai pazienti poiché attraverso questo macchinario si riduce la dose di raggi assorbita durante l'esame, in alcuni casi fino a otto volte meno della precedente.

Migliorate dunque le capacità diagnostiche di tutto il presidio ospedaliero diretto dalla dott.ssa Simonetta Sancasciani a cui afferiscono non solo i cittadini dell’Alta Val d’Elsa ma anche quelli dei Comuni di confine dell’area fiorentina, in base a quanto previsto dall’accordo per l'accesso alle prestazioni.