Il direttore generale D’Urso: “La nostra soluzione organizzativa per garantire tempi più brevi, maggiore sicurezza e innovazione per operatori e cittadini”


È stato inaugurato mercoledì 23 gennaio, alla presenza del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, dei politici locali, dei consiglieri regionali, del presidente della terza Commissione consiliare sanità e politiche sociali e del direttore generale dell’Azienda USL Toscana sud est Antonio D’Urso, il nuovo sistema completamente automatizzato di preanalitica, analitica e archiviazione dei campioni del laboratorio analisi di Campostaggia.

Corelab - questo il nome della strumentazione innovativa -, è il primo a partire dei 34 laboratori toscani che rientrano nell’appalto affidato da Estar. Consentirà l’automazione dei processi di laboratorio e servirà il bacino della Val d'Elsa e della zona senese.

“È una giornata importante per l’ospedale di Campostaggia, per la Val d’Elsa e per l’intera sanità toscana” ha dichiarato il presidente Enrico Rossi. “Il sistema completamente automatizzato del laboratorio di analisi dell’ospedale fa parte di un progetto di investimenti di 80milioni di euro di cui progressivamente beneficeranno tutti gli ospedali della nostra regione”.

Si aggiunge all’attuale dotazione di precisione a disposizione del laboratorio analisi di Campostaggia e garantirà la semplificazione del percorso e della quantità delle provette lavorate. Quest’automazione rappresenta una vera e propria soluzione organizzativa che l’Azienda USL Toscana sud est ha strutturato al fine d’integrare ulteriormente, sulla base dei volumi e della consolidata esperienza già acquisita nel campo della medicina laboratoristica, risorse umane e flussi di lavoro.
Il nuovo sistema offrirà risultati in tempi brevi e certi, permettendo la gestione prioritaria delle urgenze attraverso il trasporto intelligente delle provette. La completa tracciabilità dei campioni, poi, permetterà l’immediato recupero degli stessi per effettuare eventuali approfondimenti diagnostici, senza necessità di richiedere un ulteriore prelievo al cittadino. L'uniformità della dotazione tecnologica omogenea in tutti gli stabilimenti permetterà al cittadino di avere gli stessi standard di qualità di servizio su tutto il territorio della sudest.

A spiegare alla stampa le funzionalità tecniche del nuovo sistema è stata la dottoressa Gianna Gozzi, direttore del laboratorio analisi di Campostaggia “siamo orgogliosi che l’Azienda ci abbia messo a disposizione questo sistema che raddoppia la capacità produttiva del laboratorio e garantisce, contemporaneamente, maggiore sicurezza agli operatori e migliore qualità e precisione per i pazienti”.

Presente all’inaugurazione, anche il presidente della Società della Salute locale, David Bussagli: “Un laboratorio che ci pone alla pari con le grandi strutture nazionali ed europee e che racconta anche capacità del sistema pubblico di accompagnare l’evoluzione tecnologica – ha detto il sindaco di Poggibonsi anche a nome di tutti gli altri sindaci presenti - Grazie a tutti coloro che hanno lavorato a questo risultato, importante per tutto il territorio, che è frutto di un percorso di attenzione e di investimenti che prosegue a partire dall’impegno sul pronto soccorso che il presidente Rossi ha ribadito confermando l'avvio nelle prossime settimane delle procedure amministrative necessarie per la progettazione”. 

Campostaggia inaugurazione Corelab 23 gennaio 2020Da destra, il Direttore generale ASl Toscana sud est Antonio D'Urso, il Presidente SdS Alta Val d'Elsa David Bussagli e il Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi