Anche in questo momento la Direzione Aziendale dell’AUSL Toscana sud est è riunita con il Prefetto e con i due Sindaci di Abbadia San Salvatore e Piancastagnaio.

L’azienda Asl Toscana sud est, in relazione alle osservazioni del sindaco di Piancastagnaio, evidenza come la Direzione, nel rispetto della procedura, si sia immediatamente attivata per informare l'autorità sanitaria del Comune di Abbadia San Salvatore dove risiede il giovane risultato positivo al test.

Naturalmente, appena avviata l’indagine epidemiologica, considerati i contatti e le frequentazioni della comunità di Piancastagnaio, è stato informato, dai medici dell’igiene pubblica, lo stesso sindaco Vagaggini che è stato anche contatto dal Direttore Sanitario e coinvolto nella riunione con le massime Istituzioni locali e regionali dove lui stesso ha portato le proprie posizioni.

Inoltre, ogni Sindaco, compreso quello di Piancastagnaio, nella Conferenza sei Sindaci, ha ricevuto un numero a cui rivolgersi per qualunque dubbio riferito al Coronavirus, di giorno e di notte.

L’Azienda riconferma l’importanza del rapporto strutturato e continuo con i Sindaci e ricorda l’importanza di una tenuta compatta di tutte le istituzioni, insieme ad atteggiamenti responsabili e messaggi univoci che favoriscano nei cittadini la necessaria fiducia e gli opportuni accorgimenti, senza creare inutili allarmismi.

In tal senso è anche utile ricordare che la persona a cui fa riferimento il Sindaco Vagaggini è sì positivo al test, ma è stabile ed è ricoverato alle Scotte.


Direttore Generale Antonio D'Urso
Antonio D'Urso, Direttore Generale Azienda USL Toscana sud est