InFOfragili: che di questo servizio ci fosse bisogno lo dimostra il fatto che sono giunte 70.417 conferme in sole 5 ore. Tante sono state infatti le telefonate che sono arrivate stamani al numero verde 800 432525, il nuovo servizio attivato dalla Asl Toscana sud est nella sede di Siena. Chiamate da ogni angolo della Toscana meridionale per avere chiarimenti sulle modalità di vaccinazione delle persone estremamente fragili. Hanno telefonato le stesse persone oppure i loro familiari. Purtroppo le risposte che gli operatori hanno potuto dare sono state inferiori al numero delle telefonate proprio per l'oggettiva impossibilità di rispondere a un ritmo che è stato di oltre 14.000 chiamate in una sola ora. Se questo trend si sviluppasse per tutte le 12 ore di attività giornaliera del servizio, avremmo 170.000 tentativi giornalieri di accesso al servizio. Chi ha avuto modo di parlare con un operatore, ha spesso apprezzato questo nuovo servizio di comunicazione e relazione messo a punto dalla Sud Est.
L'Aziende si scusa per le attese ma questa quantità di accessi è difficilmente gestibile con tempi di risposta rapidi. InFOragili chiude alle 20 di stasera e riaprirà alle 8 di lunedì mattina. Dalla prossima settimana, il servizio sarà aperto anche nei giorni di sabato e domenica.

Il servizio è stato presentato questa mattina durante la conferenza stampa online dalla sede Asl di Siena. che la Asl Toscana sud est ha messo a disposizione, delle persone che rientrano nella categoria degli estremamente vulnerabili e delle loro famiglie. Ricordando che possono rivolgersi al numero verde 800 432525 le persone con elevata fragilità residenti o non residenti nel territorio aziendale, ma comunque assistite dalle strutture della Sud est, il direttore amministrativo della Asl Toscana sud est ha commentato: “L’obiettivo dell'Azienda è fornire supporto informativo a questa categoria di cittadini che potrebbe non aver chiaro il percorso da fare per la prenotazione della vaccinazione. Nella nostra Asl sono circa ventimila le persone rientranti in questa categoria che hanno effettuato la preadesione e già da questa mattina sono arrivate migliaia di telefonate. Faremo il possibile per soddisfare le richieste, ma alla luce della portata dei contatti, suggerisco ai nostri cittadini di differire l’orario delle chiamate per consentire ai nostri operatori di rispondere nei tempi previsti e in maniera esauriente a tutti coloro che si rivolgeranno a InFOfragili”.

Sul sito aziendale, al link https://www.uslsudest.toscana.it/le-f-a-q-sulla-vaccinazione-covid-per-i-soggetti-fragili è disponibile una sezione dedicata alle domande più frequenti e diffuse che stanno arrivando all’azienda. Sezione che può essere utile per una verifica prima di telefonare al numero verde. Per facilitare l’uso di InFOfragili, su Youtube è disponibile un video: https://youtu.be/tfJh28tfTFk.

infofragile-callcenter