Iniziato il corso di formazione aziendale per infermiere di famiglia e comunità di AUsl Toscana Sud Est. "La formazione, prevista per la primavera scorsa, poi rinviata a causa del COVID si inerisce - spiega Lorenzo Baragatti, Direttore Dipartimento delle Professioni Infermieristiche e Ostetriche - nel percorso aziendale che porterà ad avere operativo l'infermiere di famiglia e di comunità presso sedi pilota entro il mese di settembre".
Il percorso si articola in otto moduli formativi di 4 ore ciascuno (l'ultimo dei quali è previsto il 25 agosto) e mira a integrare le competenze del personale infermieristico già impegnato in ambito territoriale. La docenza e la partecipazione avviene tramite piattaforma informatica GO TO Webinar con possibilità di registrazione delle sessioni formative e fruizione in modalità asincrona da parte dei discenti, venendo così incontro alle prevedibili difficoltà della formazione di questo periodo.
"È per me una grande soddisfazione constatare - conclude Baragatti - il grande interesse, l'impegno e il senso di responsabilità che il personale infermieristico a tutti i livelli sta mettendo in questo percorso, reso possibile grazie ad un forte lavoro di equipe intra ed exta dipartimentale. Desidero ringraziare anche i diversi docenti che si sono resi disponibili in tempi stretti".
Nella prima giornata, che si è aperta con il saluto della Direzione Aziendale e della Federazione Nazionale Ordini delle Professioni Infermieristiche, è emersa una grande partecipazione da parte dei 128 discenti con un grado medio di attenzione di circa il 90%, come da report generato in automatico dalla piattaforma Webinar. I docenti, dopo alcune difficoltà iniziali dovute a difficoltà di collegamento poi superate, hanno svolto i propri interventi condividendo con facilità le slides ed hanno ricevuto molte domande da parte dei discenti.