Questa mattina il prefetto di Grosseto Paola Berardino ha fatto visita al drive through della sede Asl di Villa Pizzetti, incontrando il direttore generale della Asl Toscana sud est Antonio D'Urso, il direttore di zona Fabrizio Boldrini e il dottor Domenico Viggiano per il dipartimento della Prevenzione.

Il prefetto ha voluto omaggiare il lavoro svolto con impegno e costanza dai professionisti sanitari che si occupano della gestione dell'emergenza Covid, in questo caso specifico degli infermieri che effettuano i tamponi anti-Covid alla postazione del Pizzetti, anche a seguito delle recenti scritte dei no-vax che hanno per due volte imbrattato i gazebo del drive thorugh e pochi giorni fa hanno oltraggiato anche la nuova sede vaccinale di Braccagni.

Il ringraziamento del direttore generale D'Urso:“Ringrazio il prefetto per la visita particolarmente gradita che in questo delicato momento della campagna vaccinale rappresenta un'importante dimostrazione di vicinanza e attenzione per tutto il personale di Grosseto impegnato sul fronte Covid da oltre un anno. L'unione di intenti con le istituzioni e le autorità locali è un'arma vincente per uscire dalla pandemia che ci auspichiamo si rafforzi ulteriormente per la tutela della salute dell'intera comunità”.

“Con l’avvicinarsi delle prossime festività - ha detto il Prefetto Berardino - ho voluto rivolgere a medici e infermieri un pensiero augurale e la mia riconoscenza per la professionalità e il massimo impegno che quotidianamente mettono in campo. Vi dico grazie a nome di tutta la comunità. L’attuale recrudescenza dei contagi ci ricorda che non è il momento di abbassare la guardia e auspico la massima collaborazione e senso di responsabilità dei cittadini nei comportamenti individuali e collettivi, per contrastare la circolazione del virus”.


il direttore generale DUrso, il prefetto, Boldrini e Viggiano