Sono passati appena 10 giorni dal 12 marzo, Giornata Nazionale contro la violenza sugli operatori sanitari, che purtroppo a Grosseto si deve registrare l'ennesima aggressione, lunedì 21 marzo, ad un medico del 118 durante un intervento per soccorrere una persona colta da malore.

“Un gesto gravissimo e brutale – dichiara il direttore generale della Asl Toscana sud est Antonio D'Urso – che ci indigna e che colpisce chi lavora ogni giorno per assicurare a tutti i cittadini l'inviolabile diritto alla salute. A nome di tutta l'Azienda voglio esprimere tutta la vicinanza e solidarietà alla dottoressa vittima di questa violenza del tutto gratuita e gli auguriamo una pronta guarigione. Ricordo che nel 2021 sono stati segnalati nella nostra Azienda 128 episodi di aggressione, un numero quasi quadruplicato rispetto all'anno precedente. Per questo motivo intensificheremo l' impegno per individuare le possibili strategie per ridurre i rischi e migliorare la sicurezza dei nostri operatori a tutti i livelli”.