Riparte il camper dei vaccini della Asl Toscana sud est che questa volta sarà presente domenica 22 agosto a Festambiente.

In occasione del consueto appuntamento estivo con il festival dell'ecologia e della solidarietà a Rispescia, la Asl, grazie alla collaborazione degli organizzatori dell'evento, dalle 17.30 alle 23 metterà a disposizione di chi vorrà vaccinarsi il camper, reduce dalla tappa a Castiglione della Pescaia, domenica scorsa.

Potranno cogliere l'occasione le persone che devono ancora effettuare la prima dose di vaccino, dai 12 anni in su, e potranno farlo sia prenotando, da domani, sul portale regionale (https://prenotavaccino.sanita.toscana.it/#/home), sia tramite accesso diretto.

“In parallelo con la Regione, portiamo avanti il nostro progetto itinerante per aumentare la copertura vaccinale, soprattutto dei giovani, e raggiungere l'obiettivo dell'immunità contro il Covid – dichiara Simona Dei, direttore sanitario della Asl Toscana sud est - Lo facciamo anche questa volta andando in mezzo alla gente e cogliendo l'opportunità della forte partecipazione di ragazzi ma anche di adulti, che Festambiente riscuote ogni anno. Il senso civico dimostrato da chi si vaccina è la realizzazione di un atto concreto di tutela dell'intera comunità e un valore che ben si inserisce nell'ambito della cultura, della musica e dell'educazione ambientale, elementi fondanti di Festambiente. Da parte di tutta la Asl ringrazio il coordinatore nazionale di Festambiente, Angelo Gentili, e tutti gli organizzatori, per la disponibilità e l'ospitalità che ci consentono di realizzare anche questa iniziativa all'interno della campagna di vaccinazione anti-Covid”.

L'iniziativa è resa possibile anche grazie alla Bottega della Salute mobile, il camper attrezzato messo a disposizione dal Coeso-Società della Salute, con il progetto finanziato dal Far Maremma nell’ambito del programma di sviluppo rurale (PSR) 2014 – 2020, “Reti di protezione sociale nelle zone rurali”.

“Vaccinarsi – ha dichiarato Angelo Gentili, coordinatore di Festambiente – è un dovere civico oltre che l’unica possibilità che abbiamo per proteggerci dal Covid-19. Per questo, anche da Festambiente abbiamo deciso di lanciare un segnale importante e ospitare l’iniziativa finalizzata a sensibilizzare giovani e giovanissimi ad aderire alla campagna vaccinale. La nostra manifestazione, oltre a essere in sicurezza sotto il profilo sanitario, ha l’ambizione di essere punto di riferimento anche in fatto di lotta alla pandemia. Come associazione, siamo convinti che una buona comunicazione rappresenti il mezzo migliore attraverso il quale informare e veicolare messaggi importanti. Lo facciamo da sempre con i temi ambientali, non abbiamo intenzione di sottrarci dal farlo anche per contrastare il Covid.”