Coinvolgere di più e facilitare il percorso vaccinale dei cittadini stranieri. Questo è l'obiettivo della speciale seduta vaccinale prevista per domenica 26 settembre, dalle 14.30 alle 19.30, alla sede della caserma Savoia Cavalleria di Grosseto, organizzata per dare nuovo impulso alla campagna, colmando la differenza nella immunizzazione degli stranieri in provincia di Grosseto, la cui copertura al momento corrisponde al 56,7%, rispetto agli italiani, con l'82,2%.

“Stiamo utilizzando ogni modalità possibile per estendere al massimo la campagna anti-Covid – afferma Antonio D’Urso, direttore generale dell’Asl Toscana sud est – Acquista quindi fondamentale importanza il coinvolgimento di tutte le comunità straniere che si trovano nei nostri territori di riferimento e che scontano una percentuale alta di persone ancora non vaccinate per i motivi più svariati, tra cui le barriere di lingua: la realizzazione di iniziative come questa, con la collaborazione di soggetti istituzionali e operatori specializzati, ci consentirà di raggiungerle più facilmente”.

L’iniziativa dell’Asl Toscana sud est è partita anche nella provincia di Grosseto grazie alla sinergia di diversi soggetti tra cui Prefettura, Questura, Coeso Società della Salute che ha contattato direttamente i referenti del Tavolo immigrazione e coinvolto il servizio dello sportello Info-immigrati, associazioni, cooperative che gestiscono l'accoglienza, comunità di riferimento delle varie nazionalità ed etnie, medici di famiglia e pediatri di libera scelta, che già da alcuni giorni hanno dato vita a una rete capillare di informazione e comunicazione per raggiungere quanti più stranieri possibile, promuovendo la corretta e completa comprensione del percorso vaccinale e l'importanza di immunizzarsi.

Per superare le difficoltà, legate prevalentemente alla lingua, ma anche alla scarsa conoscenza delle procedure amministrative, è stato previsto il coinvolgimento di 4 mediatori linguistico-culturali di Oxfam Italia nell'ambito del progetto europeo ICare, che domenica saranno presenti al centro vaccinale per affiancare nei vari step le persone che accederanno alla struttura. In particolare, la presenza di queste figure sarà determinante per facilitare il dialogo tra i vaccinandi e il personale Asl presente, agevolando soprattutto chi si presenterà senza prenotazione. I mediatori parleranno in lingua inglese, francese, arabo, albanese, urdu, macedone, bangla e hindi. Sul posto saranno disponibili dei moduli già stampati in otto lingue per l’anamnesi, già scaricabili e alla pagina web https://www.uslsudest.toscana.it/coronavirus-informazioni-per-i-cittadini-stranieri.

Contestualmente è stato distribuito su larga scala un volantino informativo con orari di accesso e indicazione della sede vaccinale, per raggiungere tutti i potenziali interessati. L’accesso al centro alla caserma Savoia sarà diretto o su prenotazione: per vaccinarsi i cittadini stranieri devono presentarsi con un documento di riconoscimento e la tessera sanitaria. Chi non dispone di quest’ultima, può esibire i certificati STP (Straniero temporaneamente presente) oppure ENI (Europeo non iscritto). In caso di mancata disponibilità di questi certificati, sarà comunque sufficiente il documento di riconoscimento e ma in tali casi è preferibile la prenotazione, telefonando al numero verde 800432525 (dal lunedì al sabato, dalle 8 alle 20) o direttamente a numeri speciali dove rispondono mediatori in lingua dalle 15.30 alle 17.30: 389 0917542 (inglese, urdu, hindi), 3802183601 (bangla), 327 1973237 (francese, arabo, il lunedì e il giovedì).

“In tutto il mondo gli immigrati aderiscono meno a programmi di prevenzione, per questo occorre superare le barriere linguistico culturali e costruire fiducia – spiega Stefania Magi, direttrice Medicina Interculturale e Percorsi di inclusione della Sud est - A Grosseto è attivo un pool di persone di origine straniera ben integrate e formate in sanità, che operano nel consultorio come educatori di salute di comunità e che ci aiuteranno a favorire la vaccinazione”.

Ulteriori informazioni per i cittadini stranieri sono disponibili sul sito della Asl Toscana sud est al seguente link https://www.uslsudest.toscana.it/coronavirus-informazioni-per-i-cittadini-stranieri.