E' una signora di 70 anni la prima della vaccinazione con Johnson & Johnson, iniziata questa mattina alla caserma del Reggimento Savoia Cavalleria di Grosseto.
Con lei, oggi e domani ,saranno vaccinate 750 persone, grazie alle dosi del nuovo vaccino arrivate lo scorso venerdì al Misericordia di Grosseto.

“Una grande collaborazione tra Asl e il Reggimento Savoia ha permesso di partire con la vaccinazione J&J oggi e di prevedere una programmazione vaccinale da proseguire a breve giro in questa sede – commenta Fabrizio Boldrini, direttore Zona distretto Colline Metallifere, Amiata grossetana e Grossetana - Questa mattina, nonostante il forte afflusso di persone che si sono presentate con largo anticipo rispetto all'orario della prenotazione, tutto è andato liscio. I militari hanno svolto un ruolo fondamentale di monitoraggio degli accessi e sono rimasti sempre a disposizione per eventuali necessità, mentre il personale Asl, medici e infermieri, svolgevano le procedure burocratiche del caso ed effettuavano la vaccinazione all'interno del sistema di tende consesse e predisposte dal Savoia. Ringrazio il Comandante Leotta e tutto il reggimento per la disponibilità dimostrataci e il supporto offerto nell'impegno di portare a termine quanto prima la campagna vaccinale che ha già visto una netta accelerazione anche nella provincia di Grosseto”.

L'Asl Toscana sud est è in attesa di conoscere la data di arrivo delle ulteriori dosi di J&J. La campagna vaccinale quindi si svolgerà anche in questa nuova sede, in aggiunta a quelle già operative tra hub Aurelia Antica, sedi meso di Follonica, Albinia e Castel del Piano e a quelle che la Asl individuerà come funzionali al completamento della campagna vaccinale.

Centro vaccinale alla caserma del Reggimento Savoia Cavalleria di Grosseto