Si sono giurati amore eterno pronunciando il fatidico “Sì” questa sera, Diego e Anna. Non lo hanno fatto in chiesa, in Comune o in un luogo meraviglioso come va di moda oggi, ma al Pronto Soccorso dell'ospedale Misericordia, dove Diego è stato portato nel pomeriggio a causa del peggioramento delle sue condizioni di salute.

Come nella più romantica delle favole, l'amore ha vinto sul dolore della malattia e per un attimo la volontà di legarsi per sempre, ha prevalso su tutto, andando oltre i festeggiamenti, i regali o il viaggio di nozze. Così alla presenza dei loro quattro testimoni, amici e familiari, degli ufficiali anagrafe del Comune di Grosseto e del dottor Simone Geraci, responsabile Medicina d'Urgenza e Obi, nella stanza medica dei codici rossi, hanno coronato il loro sogno, che avevano già in programma.

Lui di Orbetello, lei di Siena, da anni legati da un sentimento forte e profondo che i momenti difficili non hanno scalfito e così nemmeno davanti alla malattia hanno rinunciato a diventare marito e moglie.

“E' stato un momento di pura emozione – racconta Geraci – Eravamo tutti profondamente commossi nel vedere quanto amore unisse Diego e Anna, come fossero una cosa sola, come se con quel giuramento eterno avessero in qualche modo fermato il tempo e sconfitto il male. E' stato un onore per me e per gli operatori del Pronto soccorso, che si sono adoperati perchè tutto fosse per quanto possibile perfetto, contribuire nel nostro piccolo a realizzare il loro grande desiderio”.