In occasione della Giornata mondiale sulla salute della donna e di genere che si celebra il 18 ottobre, Onda – (Osservatorio Nazionale sulla salute della donna e di genere) organizza l’(H)-Open day dedicato al benessere della donna in menopausa. Come in tutto il territorio nazionale, anche gli ospedali con i Bollini rosa della Asl Toscana sud est aderenti al progetto apriranno le porte alla popolazione femminile con servizi clinico-diagnostici e informativi gratuiti, tra questi l’ospedale Misericordia di Grosseto la cui attenzione alla salute della donna è stata riconosciuta e premiata con 3 Bollini rosa.

A Grosseto, le cittadine potranno eseguire visite gratuite venerdì 18 ottobre, dalle 14.30 alle 18. E’ necessario prenotare la visita chiamando il numero 0564 – 485678, giovedì e venerdì, nella fascia oraria 12-14.

L’obiettivo della Giornata è sensibilizzare la popolazione femminile sui cambiamenti fisiologici che accompagnano la menopausa e informare sui comportamenti e le terapie per migliorare i disturbi a breve, ma anche le complicanze a medio e lungo termine. Una corretta informazione, un’attenta prevenzione e, laddove necessaria, un’adeguata terapia ormonale sostitutiva sono fondamentali per migliorare la qualità di vita delle donne in menopausa, periodo delicato e sempre più duraturo, dato l’allungamento dell’aspettativa media di vita.

“In menopausa si può e si deve stare meglio - commenta Fabrizio Signore, direttore Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale Misericordia - La menopausa è un evento imprescindibile nella vita di ogni donna ed è auspicabile viverlo come naturale riuscendo ad apprezzarlo come un’ulteriore opportunità di prendersi cura della propria salute. Tuttavia, non sempre l’organismo è pronto a un tale cambiamento, per questo sono importanti le indicazioni degli specialisti capaci di trovare le soluzioni più adatte a ogni singolo caso, scongiurando eventuali criticità che spesso accompagnano l’arrivo della menopausa tra cui l’osteoporosi. Al Misericordia è a disposizione delle donne un ambulatorio dedicato alla menopausa che prende in carico le pazienti assistendole a tutto tondo durante e dopo questo passaggio. La salute e il benessere della donna sono al centro dei nostri servizi in ogni fase che scandisce i cambiamenti della sua vita ed è questa costante attenzione che ci ha fatto ottenere tre Bollini Rosa, massimo riconoscimento Onda”.

“Il progressivo allungamento dell’aspettativa di vita ha fatto sì che oggi la donna abbia davanti a sé circa trent’anni, un terzo della sua esistenza, dopo la menopausa”. - spiega Francesca Merzagora, presidente Onda - “Per vivere con serenità questo lungo periodo, è importante adottare stili di vita sani e misure di prevenzione e diagnosi precoce per mantenersi quanto più possibile in salute. Oggi le donne hanno anche a disposizione un ampio ventaglio di terapie ormonali sostitutive che, oltre ad attenuare i fastidiosi sintomi dovuti alla carenza di ormoni, contribuiscono a prevenire le complicanze a lungo termine. Non c’è dubbio però che la menopausa sia una condizione che crea ancora dubbi e preoccupazione nelle donne, per questo Onda ha realizzato un opuscolo dedicato proprio a questa fase della vita con tutte le risposte utili. Durante la giornata, in oltre 160 ospedali italiani, la popolazione femminile avrà la possibilità di usufruire gratuitamente di servizi specificamente dedicati e di ricevere i materiali informativi di Onda”.

L’(H)Open day menopausa gode del Patrocinio della Società Italiana di Ginecologia della Terza Età (SIGITE), della Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO), della Società Italiana della Menopausa (SIM) e della Società Italiana dell’Osteoporosi del Metabolismo Minerale e delle Malattie dello Scheletro (SIOMMMS) ed è reso possibile con il supporto non condizionante di MSD.

Per scaricare la brochure Onda e per maggiori informazioni visitare il sito www.bollinirosa.it.