“Non c’è nessuna volontà dell’Azienda di ridurre o chiudere il servizio di Pneumologia di Massa Marittima”. Lo ha detto Massimo Forti direttore dei Presidi Ospedalieri Colline dell'Albegna, Amiata Grossetana, Colline Metallifere Area Grossetana, in merito alla presa di posizione del sindaco di Massa Marittima che chiede alla Asl Toscana sud est il completo ripristino di questo servizio all’ospedale Sant’Andrea. “Voglio rassicurare il sindaco Marcello Giuntini – ha continuato Forti – perché come promesso il concorso per i medici nella disciplina di Malattie dell’Apparato Respiratorio è stato espletato e quindi esiste una graduatoria in cui si possono attingere le professionalità necessarie. Tuttavia bisogna aspettare i tempi tecnici per procedere alle nuove assunzioni e che da parte dei medici ci sia l’accettazione delle varie sedi proposte. La nostra speranza è quella di avere a disposizione il personale entro la fine dell’anno e sarà nostro preciso impegno reintegrare gli organici per dare piena e completa funzionalità anche al reparto di Pneumologia dell’ospedale Sant’Andrea. Per quanto riguarda il Misericordia di Grosseto – ha aggiunto - purtroppo l’emergenza sanitaria è ancora in atto e nella sezione Covid di Pneumologia ci sono sempre pazienti ricoverati. Per questo motivo non è ancora ipotizzabile il trasferimento a Massa Marittima di uno o due medici presenti nell'ospedale del capoluogo”, ha concluso il direttore del presidio ospedaliero.