In appena due giorni, contro i tre previsti inizialmente, il Giglio e Giannutri sono diventate isole “Covid free” grazie alla campagna di vaccinazione organizzata da Regione Toscana, Asl Toscana Sud Est in collaborazione con il Ministero della Difesa.

Nelle due sedi vaccinali, a Giglio Porto e Giglio Castello, da venerdì 21 a sabato 22 maggio sono state vaccinate 828 persone tutte con il vaccino Pfizer; nel dettaglio venerdì 204 a Porto e 234 a Castello e sabato rispettivamente 240 e 150 somministrazioni. A queste si sommano quelle già vaccinate in precedenza, 490 tra over 80 ed estremamente fragili per un totale di 1318 vaccinati su una popolazione complessiva di circa 1400 persone tra residenti e domiciliati. Adesso l'appuntamento è per la somministrazione della seconda dose venerdì 2 luglio e sarà tutto organizzato in un solo giorno.

Dopo il richiamo quindi potrà essere efficace la copertura vaccinale anticorpale sul 94% della popolazione isolana. “E' stato un grande sforzo organizzativo frutto della sinergia tra Asl, Comune, Marina Militare, Esercito e volontari della Misericordia Stella Maris – afferma il direttore generale della Asl Toscana sud est Antonio D'Urso –, che testimonia l'attenzione della sanità e delle istituzioni per le zone più periferiche e raggiungibili con maggiore difficoltà. Aver raggiunto l'obiettivo di rendere le due isole “covid free” - prosegue - è stata una scelta molto importante non solo in termini di prevenzione del virus, ma rappresenta un forte incentivo per il rilancio delle due isole in vista della stagione turistica”. La prossima settimana il medico di medicina generale con l'infermiere distrettuale vaccineranno altre 4 cittadini domiciliati e alcune persone che per vari motivi non si sono potute vaccinare in questo fine settimana.