Sono tutti in condizioni di salute stabili gli ospiti Rsa “Casa Maiani” di Gavorrano. Questa mattina, infatti, a seguito dell’incendio che ieri ha minacciato la struttura, la direttrice del Coeso e della Zona Distretto Amiata Grossetana – Colline Metallifere – Grossetana Tania Barbi ha disposto una visita per verificare che nessuna delle venti persone anziane residenti avesse avuto problematiche correlate all’episodio. A svolgere le visite di controllo sono stati il dottore Luigi Quattrucci, medico delle cure primarie della Asl e medico di comunità delle Colline metallifere, e l’infermiera Acot Cinzia Capelli.

“A parte un po’ di paura, nessun ospite ha avuto conseguenze a seguito dell'incendio di ieri e del fumo sprigionato – spiega Tania Barbi – il personale dell’azienda ha controllato una serie di parametri, tra cui la saturazione del sangue, e hanno registrato risultati più che soddisfacenti. Merito anche della gestione dell’emergenza da parte del personale della struttura e di tutti i soggetti che hanno dato il loro contributo per tenere le fiamme lontane dalla struttura”.

“Grazie al loro intervento, infatti, non è stato necessario mettere in atto il piano di evacuazione che avevano predisposto e che prevedeva il ricovero dei residenti di Casa Maiani in altre strutture del territorio, immediatamente individuate”, conclude la direttrice.