Sono circa 1000 i cittadini di Civitella Paganico che hanno prenotato lo screening gratuito nell'ambito dell'iniziativa Territori Sicuri, partita oggi e prevista anche per domani, mercoledì 3 marzo, a Paganico.

Il primo appuntamento in provincia di Grosseto del progetto regionale è iniziato questa mattina alle 9, nell'area dell'ex campo sportivo in via dei Mandrioli a Paganico, dove sono state allestite tre postazioni con operatori sanitari Asl e personale delle associazioni di volontariato. L'effettuazione dei tamponi è proseguita fino alle 13 e poi dalle 14 alle 18. Stesso orario per la giornata di domani. I cittadini potranno consultare il risultato del tampone sul portale regionale referticovid.sanita.toscana.it o sul proprio fascicolo sanitario.

“Questa a Civitella Paganico è la prima tappa nel grossetano di Territori Sicuri, già attivato in provincia di Arezzo e di Siena. L'iniziativa mira a rilevare l'eventuale presenza di casi Covid positivi tra gli asintomatici che possono rappresentare un 'veicolo' di propagazione del virus, senza saperlo – spiega Fabrizio Boldrini, direttore Zona Colline Metallifere-Amiata grossetana-Grossetana - Il numero dei contagi in questa zona nei giorni scorsi ha fatto alzare il livello di attenzione, motivo per cui è stato previsto Territori Sicuri che, grazie alla Regione che promuove il progetto, e alla sinergia tra Asl Toscana sud est, associazioni di volontariato, amministrazioni comunali, Anci, medici di medicina generale e Forze dell'ordine, offre l'opportunità di monitoraggio ulteriore e gratuito ai cittadini, al fine di bloccare più rapidamente possibile la diffusione dei contagi e tutelare maggiormente la sicurezza dell'intera comunità. Questa mattina era tutto pronto ai gazebo e l'attività di testing si è svolta in maniera regolare, in conformità con le misure anti-contagio, con le persone che si sono presentate in maniera scaglionata per il tampone, secondo l'ordine di prenotazione”.

“La risposta dei cittadini all'iniziativa è stata significativa. Quasi 1000 prenotazioni per i tamponi vuol dire che circa un terzo degli abitanti ha voluto cogliere questa occasione – afferma Alessandra Biondi, sindaco di Civitella Paganico - Nell'ultimo periodo abbiamo avuto incremento importante di casi, questo è il motivo per cui Territori Sicuri parte oggi da Civitella Paganico. Il progetto ci consente di avere a breve una fotografia della presenza del Covid in questo momento in questo territorio e quindi di individuare eventuali nuove azioni che come Amministrazione comunale possiamo mettere in atto per arginare il fenomeno. Personalmente mi sono impegnata con tutti i cittadini affinchè comprendessero fino in fondo l'importanza dello progetto e partecipassero. L'occasione è stata evidentemente colta: le persone che hanno prenotato il tampone sono tante, soprattutto se si tiene conto che nel totale degli abitanti che possono aderire, non vanno considerati quelli attualmente in quarantena e tutti coloro che già stanno seguendo un iter di tracciamento, compresi gli alunni degli istituti scolastici”.

Il progetto Territori sicuri è promosso dalla Regione Toscana con Anci, Upi, Misericordie, Pubbliche Assistenze Riunite e Croce Rossa Italiana, insieme agli operatori sanitari, la medicina generale e la pediatria di famiglia, oltre ad Ars Toscana, alle Asl e alle Società della salute.


Territori Sicuri A Civitella Paganico