400 libri per i bambini della Pediatria dell'ospedale Misericordia, Tanta è la generosità dei cittadini che hanno aderito all'iniziativa “Regalaci un libro, regalaci un sorriso” della libreria Giunti al Punto di Grosseto, nell'ambito della campagna di solidarietà realizzata a livello nazionale. La donazione è stata ufficializzata questa mattina con la consegna dei libri alla dottoressa Susanna Falorni, direttore della Pediatria, insieme ai professionisti dell'area pediatrica e alla direzione di presidio.

L'iniziativa viene realizzata da diversi anni in tutte le librerie Giunti d'Italia e per la seconda volta i responsabili della libreria di Grosseto hanno deciso di dedicarla ai piccoli pazienti seguiti dall'Area Materno infantile dell'ospedale grossetano. I volumi saranno messi a disposizione nel reparto di Pediatria, negli ambulatori pediatrici e al Pronto soccorso pediatrico dopo l’opportuna sanificazione.

“La donazione della libreria Giunti di Grosseto è particolarmente apprezzata perchè i libri regalati assumono una doppia funzione – commenta la dottoressa Falorni - Da una parte quella di intrattenere i nostri piccoli pazienti che potranno trascorrere con più spensieratezza il tempo del ricovero e delle visite, e dall'altra di avvicinarli alla lettura. Sfogliare le pagine di un libro ai più giovani può sembrare un gesto desueto, tuttavia il potere della lettura come strumento di educazione alla cultura e di stimolazione della immaginazione e delle capacità cognitive, soprattutto in età pediatrica, è quanto mai attuale e fondamentale da tramandare. Un grazie speciale alla libreria Giunti per l'ulteriore dimostrazione di generosità e per i sorrisi regalati attraverso i libri ai bambini che hanno bisogno di cure e anche ai professionisti che ogni giorno li assistono con professionalità e dedizione”.

I volumi donati sono stati selezionati per andare incontro alle diverse esigenze dei pazienti pediatrici, anche in base alle fasce di età. I bambini più piccoli possono scegliere tra libri da colorare, di fiabe, racconti fantastici, storie della tradizione e grandi classici come il Piccolo Principe, e per i più grandi ci sono libri di narrativa, fumetti, libri emozionali e tanti altri generi.

“Come rappresentante della libreria Giunti mi sento di ringraziare in particolar modo i clienti. Sono loro che, con la loro generosità, rendono possibile tutto questo – dichiara Davide Cavalera - Seppur il progetto sia di natura nazionale, è bello come ogni libreria, nel suo piccolo, cerchi di aiutare il territorio, in questo caso il nostro reparto pediatrico. Mi trovo pienamente d’accordo con la dottoressa Falorni quando evidenzia la doppia funzione del libro per i bambini della Pediatria, sia a livello terapeutico, di svago, sia a livello educativo. Una delle funzioni del nostro progetto, infatti, è quello di promuovere la cultura del libro tra i più giovani. Concludo ringraziando il l'area Pediatrica del Misericordia, in particolare la direttrice Falorni e la dottoressa Marini, per la disponibilità e l’entusiasmo nel partecipare a questo progetto per il secondo anno consecutivo.”

“Grazie alla generosità della libreria Giunti e dei suoi clienti possiamo regalare ai nostri piccoli pazienti momenti di divertimento e di svago per rendere più piacevole il tempo che devono trascorrere in ospedale. Avere per loro delle attenzioni in più è di fondamentale importanza, non solo per i piccoli e i loro genitori, ma anche per gli operatori sanitari” - conclude il dottor Massimo Forti, direttore del Misericordia.


Equipe Pediatria al momento della donazione