Si completa di un'altra figura professionale apicale l'organico della Asl Toscana sud est, con la nomina della dottoressa Barbara Meini che ha firmato ieri, alla presenza del direttore generale della Sud Est Antonio D'Urso, il contratto come direttore dell'Unità Operativa Complessa Farmaceutica Territoriale per l'ambito grossetano.
La dottoressa Meini, che prenderà servizio dal prossimo 16 marzo, sarà a capo del servizio aziendale di farmacia, operativo sul territorio, che si occupa di molteplici funzioni, tra cui erogazione diretta di farmaci, dispositivi medici, ausili, prodotti dietetici e integratori alimentari, monitoraggio e gestione della Farmaceutica convenzionata, relazione con le farmacie di comunità, parafarmacie e soggetti autorizzati all’erogazione di beni di consumo farmaceutici. Il servizio ha anche il compito di vigilanza relativa al corretto svolgimento delle attività delle farmacie di comunità rivolte all'utenza e all'uso e prescrizione appropriati dei farmaci, sia in termini clinici che di spesa, da parte di medici di medicina generale, pediatri di libera scelta, specialisti ambulatoriali convenzionati.
All'interno del dipartimento delle Politiche del farmaco, la Farmaceutica territoriale eroga servizi a livello delle due zone distretto della provincia di Grosseto (Amiata grossetana-Colline Metallifere- Grossetana e Colline dell'Albegna), lavorando in costante raccordo con la Farmacia ospedaliera, in un'ottica di integrazione e di continuità ospedale-territorio nella presa in carico dei pazienti, soprattutto affetti da patologie croniche.

“La nomina del direttore della Farmaceutica territoriale assume un valore ancora più strategico in questo momento particolare di emergenza sanitaria, in cui è fondamentale che la gestione dei farmaci, in primis dei vaccini anti-Covid, sia pianificata, coordinata ed efficiente – commenta il direttore generale D'Urso – Sono certo che la competenza e l'esperienza della dottoressa Meini contribuiranno a consolidare l'impegno che l'Azienda sta mettendo nel contrasto alla pandemia con un'azione importante di vigilanza e coordinamento dei servizi farmaceutici a livello territoriale”.

“Sono molto soddisfatta di poter ricoprire questo ruolo – afferma la dottoressa Meini - Inizio questa esperienza alla Sud est piena di entusiasmo e determinata a offrire il massimo impegno. Spero di poter instaurare a breve un rapporto di collaborazione proficua con i colleghi della Farmacia ospedaliera, del Dipartimento e gli altri professionisti sanitari, in un'ottica multidisciplinare. Credo che 'fare squadra' sia l'approccio vincente per fronteggiare le criticità, soprattutto quelle più avverse e complesse, come l'attuale pandemia. Per quanto riguarda la campagna di vaccinazione, il ruolo della Farmaceutica territoriale riguarda l'informazione e il coordinamento delle gestione corretta dei vaccini con il coinvolgimento delle farmacie e specialisti dell'assistenza primaria territoriale”.

La dottoressa Meini si è laureata in Farmacia presso l'Università degli Studi di Pisa e successivamente ha conseguito la specializzazione in Farmacia ospedaliera e dei servizi farmaceutici territoriali. Ha al suo attivo un ricco percorso di formazione, contraddistinto da master, corsi di alta specializzazione e di perfezionamento in ambito farmaceutico e manageriale. Insegna da dieci anni alla Scuola di specializzazione di farmacia ospedaliera di Pisa e fa parte della Società italiana di farmacia ospedaliera e dei servizi farmaceutici territoriali (SIFO), dove ricopre incarichi di tipo scientifico.

dottoressa Barbara Meini