Proseguono, senza soluzione di continuità e dall’inizio dell’epidemia, le donazioni da parte di tutto il territorio delle province di Arezzo, Grosseto e Siena all’Azienda USL Toscana sud est. Continue dimostrazioni di vicinanza e di solidarietà da parte di cittadini e associazioni, che testimoniano la vicinanza d’intenti per gli sforzi che tutti stanno mettendo in campo per sconfiggere il coronavirus.

Sono tantissime le donazioni in denaro arrivate all’AUSL sul conto corrente dedicato: più di 920 fino ad adesso, per un complessivo di quasi 750mila euro raccolti. Per queste, l’Azienda dedicherà uno spazio direttamente sul proprio portale, raccogliendole ed elencandole tutte. Associazioni, parrocchie, ditte, cittadini, proloco, squadre di cacciatori, ordini professionali, condomini, gruppi sportivi, genitori delle scuole: donazioni che racchiudono il senso di tante e diverse storie, come il ricordo ai cari estinti o particolari momenti vissuti nelle strutture della sanità dell’AUSL sud est.

Alcune che partono da iniziative goliardiche, ma non per questo meno serie, come quelle arrivate dai gruppi social degli “alcolisti in quarantena” o da leghe di fantacalcio. Un fiume in piena, che sostiene e incoraggia gli operatori sanitari nella battaglia contro il virus.

E sono in poi tanti, tra associazioni e cittadini, che continuano a contribuire donando strumentazione e materiale sanitario.

Tra quelle arrivate questa settimana per l’emergenza Covid-19, vi sono:

    Per il presidio ospedaliero di Campostaggia:
  • ECG diagnostico 12 tracce con software e carello;
  • 700 mascherine chirurgiche;
  • 100 mascherine chirurgiche.

    Per il presidio ospedaliero di Nottola:
  • 500 mascherine FFP2;
  • 50 mascherine in tessuto colorato;
  • 6 litri di gel igienizzante;
  • 10 saturimetri.

    Per il presidio ospedaliero di San Sepolcro:
  • una videocamera;
  • un interfono.

    Per l’Ospedale Misericordia di Grosseto:
  • mascherine monouso FFP2;
  • un ecografo Samsung H s60;
  • 150 paia di calzari bianchi;
  • 1500 paia di calzari celesti;
  • 1500 cuffie.

    Per l’Ospedale San Donato di Arezzo:
  • 400 mascherine FFP3.

    Per il presidio ospedaliero di Bibbiena:
  • 3 pulsossimetri;
  • 1 monitor multiparametrico.

    Per il presidio ospedaliero di Orbetello:
  • 1300 mascherine chirurgiche;
  • 100 mascherine FFP2;
  • 350 mascherine FFP2;
  • Tute ed altro materiale sanitario.

L’Azienda USL Toscana sud est ringrazia per le donazioni:
Rotary Club Alta Valelsa, Metaf srl, Fondazione Marco Gennaioli onlus, Rotary Club, Lions Club, FIDAPA, Associazione Soroptimist, Associazione Innerwheel di Sansepolcro, Comitato per la vita, Associazione A.GI.MUS sez. di Grosseto, ABB EVI spa, Tavolo protezione Civile di Bibbiena, Valle Bruna soc. coop. agr. Braccagni, Collegio toscano degli olivicoltori OL.MA sac, Insieme in Rosa, RiDiamo onlus, Sezione grossetana dei Vigili del Fuoco in congedo, Produttori agricoli di Paganico soc. coop. agr., Progetto Cervetti srl, San Rocco soc. coop. agr., le Chiantigiane S.c.a.r.l., La Ghera di Filadelfi Simone, Colline Amiatine Soc. Agr. Coop., Raspollino Società Agricola Cooperativa, Az. Agricola Rossi Marco & Iacopo, Sementi Maremma S.r.l., LEOVERDE S.a.s. soc. agr. di Daria Gentiloni Silveri e c., Squadrina fastidiosa di Tatti associazione iron mamme, Eticamente medici, Associazione Mamme peer Mamme, CALCIT, Fraternita dei Laici, Ordine Infermieri di Arezzo, Gruppo Carnevale dell'Orciolaia, Rotary Club Orbetello Costa d’argento, Grande Oriente d’Italia, Squadre e le riserve di caccia di Capalbio.