In risposta alle dichiarazioni pubblicate su Facebook dal segretario regionale Fp Cgil su un taglio degli stipendi ai medici del Centro chirurgico toscano, la Direzione generale della Asl Toscana sud est precisa che, secondo l’accordo contrattuale tra Centro chirurgico toscano e Asl Toscana sud est, la Casa di Cura deve assicurare il rispetto dei minimi salariali e di quanto previsto nei contratti collettivi.

Ove ciò non avvenisse è prevista l’immediata risoluzione della convenzione.