L’Asl Toscana sud est interviene con una nota sui presidi organizzati dalla rappresentanza sindacale unitaria ai centri direzionali di Arezzo, Grosseto e Siena: “Ascoltiamo sempre con attenzione le osservazioni fatte dalle forze sindacali. L’Azienda segue con cura la questione del personale, come testimoniato anche dal fatto che il tavolo delle trattative con i rappresentanti dei lavoratori è costantemente aperto. Negli ultimi due anni sono state fatte molte assunzioni, e di certo non desideriamo tornare indietro. Sia l’Asl che la Regione Toscana non vogliono stringere da questo punto di vista.
Come Azienda stiamo redigendo in questi giorni il Piano dei fabbisogni del personale per il triennio 2022/2024 e terremo un filo diretto costante con i sindacati. Il personale è il cuore, la testa e le braccia dell’Asl Toscana sud est, e ce ne ricordiamo”.