Si chiama “Metamorfosi dell’Anima” e racconta un progetto-laboratorio realizzato da chi frequenta il Centro Diurno di Arezzo
AREZZO  – Sarà proiettato al “ValdarnoCinema Film Festival” di San Giovanni Valdarno  il video-racconto del progetto di FotoArteTerapia “Metamorfosi dell’Anima – un comune e personale viaggio in-tras-formazione”, realizzato nel Centro Diurno di Arezzo del Dipartimento di Salute Mentale della Asl Toscana sud est.
“Metamorfosi dell’Anima” è stato ideato e seguito dalle Educatrici della Riabilitazione del Servizio di Salute Mentale insieme alla fotografa e Arteterapeuta Rita Carioti, con il coinvolgimento delle persone che frequentano il Centro Diurno: Alessandro, Barbara, Beatrice, Donatella, Dariush, Juan, Tiziana.
Nel 2018 hanno infatti dato vita ad una mostra, che si è tenuta nel Palazzo della Provincia, con opere realizzate da loro. Questo percorso è stato “tradotto” in un video di 30 minuti che è stato selezionato dalla giuria dell’apprezzato festival valdarnese. Sabato prossimo, nel pomeriggio, verrà proiettato al Cinema Masaccio durante lo “Spazio Toscana”.

"Prosegue l'interesse per l'Arteterapia, quella modalità espressiva che utilizza in modo privilegiato il non verbale – spiega Michele Travi, responsabile U.F. Salute Mentale Adulti per la Zona Aretina Casentino Valtiberina - Nel nostro caso l'uso libero e spontaneo di materiali pittorici, con lo scopo di favorire lo sviluppo della componente creativa dell'individuo, vivificando le sue capacità di creazione sul piano psicosociale, cognitivo ed affettivo. I laboratori, che hanno dato luogo alla Mostra “Metamorfosi dell'Anima - un viaggio interiore in-tras-formazione”, curata dagli operatori Alessandra Guidi e Barbara Abatangelo con Rita Carioti, portano un contributo di significativo valore".
Foto Mostra Meamorfosi