D’Urso: “massima preoccupazione e massima attenzione”. Cacioli: “ottima risposta della popolazione”

“Questo è uno degli strumenti più potenti che abbiamo per il controllo della diffusione del Covid. Le esperienze finora fatte di Territori Sicuri ci hanno confermano che dopo questo screening c’è una rallentamento del numero dei contagi. In Valdarno la curva è in rialzo da alcuni giorni e Castelranco Pian di Scò è uno dei Comuni dove la crescita è più alta”. Antonio D’Urso, Direttore generale della Asl Tse, era questa mattina a Faella, in una delle due postazioni allestite nel territorio del comune di Castelfranco Pian di Sco. Con lui la Direttrice della Zona Valdarno, Patrizia Castellucci e il Sindaco. “I nostri numeri sono preoccupanti – ha sottolineato Enzo Cacioli. E sono aggravati dalla variante inglese. La risposta della popolazione all’invito a fare il tampone è alta. Occorrono azioni decise”.
Antonio D’Urso, in attesa delle decisioni regionali, ha affermato che “siamo ormai di fronte al suono di molti campanelli d’allarme. La situazione induce alla massima preoccupazione e richiede la massima attenzione, con tutti i provvedimenti che i soggetti decisori vorranno attuare”.
Fino ad ora le prenotazioni sono state 2.142. i cittadini di Castelfranco Pian di Scò potranno prenotare fino alla mezzanotte di oggi. Tamponi a Faella e Castefranco da oggi fino alle ore 18 di domenica 14 marzo. Orari dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18. Occorre la prenotazione sul sito https://territorisicuri.sanita.toscana.it