Nel frattempo prosegue ininterrottamente e a pieno regime l’attività della struttura di senologia del San Donato

Estar sta per pubblicare il bando per l’assunzione di un chirurgo di elevata professionalità destinato alla senologia del San Donato per potenziare l’offerta in questo delicato ambito.
“Vorrei rassicurare le pazienti – commenta il Direttore generale Antonio D’Urso. La chirurgia senologica è attiva ed anzi sarà ancora più potenziata in un prossimo futuro con l’assunzione di un chirurgo con elevata professionalità assegnato a tempo pieno all’ospedale S. Donato, particolarmente esperto in questo delicato ambito.
Sono stato infatti contrario a scelte provvisorie, come il “comando” di professionisti da altre aziende sanitarie. Una provvisorietà che avrebbe rischiato di trasformarsi in incerta continuità. Ritenevo e ritengo necessario che la senologia chirurgica possa sempre più contare su professionisti di valore, a tempo pieno e in modo stabile.
Inoltre l’attività di chirurgia senologica presso l’ospedale San Donato sarà ulteriormente potenziata da una migliore integrazione con l’analoga struttura dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Siena che da tempo ha anche la direzione della rete senologica di Area Vasta attraverso una intensificazione dei rapporti convenzionali tra le Aziende.
Ringrazio tutti coloro che, ad iniziare dal Presidente del Calcit, hanno evidenziato, anche con forza, un problema alla cui risoluzione la Direzione della ASL Tse insieme al Direttore del Dipartimento Chirurgico e al dottor De Prizio stava già lavorando da tempo”.