Antonio D’Urso DG Asl Toscana sud est: “I nostri ospedali pronti alle sfide del futuro e del post-pandemia”

L’Ospedale del Valdarno La Gruccia dal primo aprile avrà a tutti gli effetti il suo nuovo direttore di presidio. Il Direttore Generale ha infatti nominato, dopo un’apposita selezione, la dottoressa Patrizia Bobini nuovo direttore dell’ospedale del Valdarno.

“Con questa nomina tutti i nostri presidi ospedalieri hanno un direttore pienamente operativo e pronti per le nuove sfide del post-pandemia. dichiara il Direttore Generale della ASL Toscana Sud Est Antonio D'Urso, e credo che con Patrizia Bobini abbiamo individuato la persona più adatta a questo importante ruolo.
Una professionista che conosce a fondo la nostra azienda e soprattutto La Gruccia, plesso ospedaliero strategico non solo per la ASL TSE, ma per l’intera Toscana.
La sua posizione, le sue caratteristiche ed il livello dei suoi servizi ne fanno uno degli ospedali di riferimento per tanta parte della popolazione della nostra regione. Per questo la nostra scelta è ricaduta su una professionista che conosce profondamente la realtà dei servizi ospedalieri del Valdarno.”

“La nomina a Direttore di Presidio è per me la naturale evoluzione di un percorso iniziato due anni fa con l'ospedale del Valdarno, quando cioè ho assunto il ruolo di facente funzione. Sono felice di poter finalmente assicurare alla direzione dell'ospedale quella stabilità che formalmente mancava e che ora permetterà di lavorare in un'ottica che guarda al futuro e all'innovazione.
Continuerò a lavorare portando avanti e seguendo i vari progetti di sviluppo in corso che la pandemia da Covid ha sicuramente rallentato, come l'ampliamento del pronto soccorso e far in modo che il presidio continui ad essere punto di riferimento per un bacino di circa 100.000 persone.”

Soddisfazione è stata espressa dal Presidente della Conferenza dei Sindaci, Sergio Chienni: “Come Comuni del Valdarno richiedevamo da tempo che il presidio ospedaliero della Gruccia acquisisse stabilità con un direttore nel pieno delle sue funzioni, dato che negli ultimi due anni il ruolo è stato ricoperto nella sola qualità di facente funzione. L'augurio è quello di proseguire con determinazione negli interventi previsti per consolidare i servizi del presidio ospedaliero del nostro territorio. Alla dottoressa Bobini, a nome dei miei colleghi sindaci, va un grande in bocca al lupo”.

dr.ssa Patrizia Bobini
Patrizia Bobini