Da domani al via anche alla Gruccia e alla Casa della Salute di Castiglion Fiorentino

Tutti molto ordinati e tranquilli sia i bambini che i genitori. I dubbi e i timori si sono sciolti difronte alla “Pimpa”, la cagnolina a pallini rossi disegnata da Altan, testimonial della campagna vaccinale dei bambini in tutta la Regione, e ai volti dei medici e degli infermieri che hanno accolto i bambini accompagnati dai genitori.

“Nel primo appuntamento presso il day hospital pediatrico dell'Ospedale San Donato di Arezzo, dichiara Marco Martini primario del reparto di Pediatria, sono stati venti i giovanissimi che si sono sottoposti alla vaccinazione anti covid, e questo ritmo proseguirà per sette giorni consecutivi in ospedale, per un totale di 140 bambini. Da domani partiranno anche altri centri pediatrici in Valdarno e Valdichiana. Tutti bambini hanno ricevuto la vaccinazione anti-Covid con il Pfizer pediatrico, destinato a chi ha tra 5 e 11 anni di età. Dobbiamo registrare una grande tranquillità da parte di tutti, bambini e genitori. La voglia di normalità e sicurezza hanno vinto su tutto e poi la grande fiducia verso noi medici e operatori. Ci hanno dato una grande forza.”

“Oggi è partita in tutta la Toscana la vaccinazione anti-Covid per i bambini tra 5 e 11 anni – ed è stata garantita dal dipartimento Materno infantile dell’Asl Toscana sud est – spiega il direttore del dipartimento stesso, Flavio Civitelli – la piena copertura per la somministrazione di tutte le dosi disponibili in questa prima fase. Si tratta di oltre 3200 appuntamenti per le prossime settimane, nella nostra ASL, e la risposta delle famiglie che in pochi giorni hanno saturato le agende ci incoraggia a proseguire su questa strada. Desidero evidenziare anche l’apporto fondamentale dei pediatri di libera scelta, che hanno dato la propria disponibilità e sono stati coinvolti fin dal primo giorno. Il loro apporto sarà prezioso per la buona riuscita di questa fase della campagna vaccinale”.

“La lotta contro la pandemia entra in una nuova fase – afferma Antonio D’Urso, direttore generale dell’Asl Toscana sud est – con il coinvolgimento dei bambini tra 5 e 11 anni. La vaccinazione si è fin qui rivelata uno strumento decisivo per limitare la diffusione e soprattutto le conseguenze più gravi del virus, per questo coinvolgere una ulteriore fascia di età può essere un passaggio di grande rilevanza.Tutti gli slot predisposti dalla Asl sono andati esauriti e stiamo verificando con la Regione la possibilità di aumentare la dotazione di vaccini e poter riaprire le prenotazioni. In ogni caso si tratterà di sedute o sedi dedicate esclusivamente ai più piccoli, con ambienti e iniziative particolari rivolte proprio a loro. Intanto, da oggi fino al 16 gennaio, saranno 1200 i giovani aretini che si vaccineranno e questo è un grande risultato.”

Il programma in provincia di Arezzo proseguirà con aperture mirate in varie altre sedi già a partire da domani con accesso SOLO su prenotazione nel portale regionale.

Centro Affari e Convegni ad Arezzo
Castiglion Fiorentino – Casa della Salute, ambulatorio vaccinale pediatrico
Loro Ciuffenna – Centro vaccinale
Chiusi della Verna – Centro vaccinale Corsalone
Sansepolcro – Centro vaccinale Foro Boario
Montevarchi – Centro vaccinale distretto socio sanitario
Montevarchi – Ospedale La Gruccia, ambulatorio vaccinale pediatrico

Bambino 1 vaccinazione