Tre giorni di lavori per rendere più accessibile e funzionale la gestione delle ambulanze, la sosta e l’arrivo dei pazienti

Un intervento fortemente voluto dalla direzione dell’ospedale che andrà a razionalizzare la mobilità dei mezzi di soccorso e del volontariato che accedono all’ospedale.

“Si tratta di un impegno che ci eravamo presi già qualche mese fa, dichiara Barbara Innocenti direttore dell’Ospedale San Donato, ed ha come obiettivo quello di rendere più fluido ed organizzato l’accesso ai servizi di cura dell’ospedale e per la sosta delle ambulanze nonché delle auto di servizio.
I lavori partiranno stasera 29 novembre e salvo maltempo termineranno in tre giorni. Per evitare al massimo i disagi per gli assistiti e gli operatori i lavori si concentreranno nelle ore notturne (tra le 19 e le 6.00). Gli interventi riguardano il rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale dell'anello esterno del San Donato e verranno indicati con apposita segnaletica.
Questo intervento, prosegue Barbara Innocenti, è molto importante e agevolerà i percorsi di viabilità e di parcheggio non solo per le ambulanze, ma anche per le persone con difficoltà alla deambulazione e con disabilità.
Grande attenzione abbiamo riservato agli spazi per le ambulanze che quotidianamente accedono al presidio. Per questi mezzi ci saranno numerosi parcheggi distribuiti tra la Scala 2 fino alla sbarra di uscita dell’anello esterno.
Una delle novità più importanti riguarda il percorso di accesso all’ospedale per visite ed esami per gli utenti accompagnati dai mezzi delle associazioni di volontariato (quindi barellati o comunque con ridotta autonomia deambulatoria): abbiamo creato accessi riservati esclusivamente a questa utenza (ingresso prima scala) per garantire diversi percorsi con flussi più controllati e sicuri per tutti.
Infine vorrei fare appello ai cittadini e agli operatori affinché non si parcheggi in questa area in prossimità dell'orario di inizio dei lavori programmato per le 19.00"