Donato un ventilatore polmonare

Si sono unite: Quantico, Liberty e Adamas. Lavorano in tre settori diversi: marketing, moda e gioielleria. Sono unite dall'essere aretine e dalla volontà di collaborare alla battaglia anticovid. Stamani hanno donato un ventilatore polmonare destinato alla pneumologia. A riceverlo il Direttore di pneumologia e UTIP del San Donato, Raffaela Scala; la Direttrice dell'ospedale, Barbara Innocenti e il Diretto generale della Asl Tse, Antonio D'Urso.
"Questo strumento è utile sia nella degenza covid che in insufficienze respiratorie non connesse al Covid - ha spiegato Scala. E' quindi un sistema non invasivo di aiuto alla respirazione. E' significativo che sia prodotto da un'azienda aretina, la Seco e che la donazione sia il frutto della collaborazione di altre imprese del nostro territorio".
"Un territorio - ha sottolineato D'Urso - che continua ad essere a fianco della sanità aretina e dei suoi operatori. Questi, da parte loro, confermano di essere innamorati del loro lavoro e lo dimostrano, ogni giorno, con passione, impegno e professionalità. Fondamentale, nella risposta al Covid come nella più generale tutela della salute delle persone, è la sinergia tra comunità civile e comunità professionale"
ventilatore polmonare