Da ieri tutte le informazioni sono nel sito della Sud Est. E’ rivolto agli operatori economici

MONTEVARCHI – E’ stata pubblicata ieri, nel sito della Asl Toscana sud est (www.uslsudest.toscana.it, sezione “Bandi e Avvisi”), la manifestazione di interesse per individuare gli operatori economici del Valdarno interessati a far parte dell'elenco dei soggetti che erogheranno i buoni da usare per numerose prestazioni.

“Ai Servizi Sociali spetta la valutazione dei cittadini che possono accedere ai buoni – spiega Patrizia Castellucci, direttore Zona Distretto Valdarno – Si tratta di prestazioni domiciliari, extra domiciliari e semiresidenziali per la cura ed il sostegno familiare di persone affette da demenza lieve o moderata. Un’opportunità importante, sia per i cittadini che per gli operatori economici”.

“Il progetto, dall'acronimo VA.DO. (Valdarno Domiciliarità) è finanziato con Fondi Sociali Europei per un importo di 314.409 euro - sottolinea il presidente della Conferenza dei Sindaci Sergio Chienni - Prenderà avvio a gennaio 2020 e sarà rivolto sia a persone affette da demenza lieve o moderata sia ad anziani over 65 già in attesa di un posto all'interno di una RSA. Il contributo economico che verrà erogato vuole sostenere l'assunzione di un assistente familiare con regolare contratto di lavoro".

La Sud Est ricorda che al progetto hanno avuto accesso tutte le Zone Distretto e Società della Salute e coinvolge anche gli operatori sanitari dellaUVM (Unità di Valutazione Multidimensionale).