La mamma lo ha accompagnato al Pronto soccorso di Arezzo. Dopo gli accertamenti, il personale ne ha disposto il trasferimento al Meyer

AREZZO – Un caso di meningite nell’Aretino. Un bambino di 7 anni, residente nel Valdarno, è stato accompagnato dalla mamma al Pronto Soccorso di Arezzo ieri pomeriggio con i sintomi della febbre alta, diarrea e ipoattività. Il personale del Pronto Soccorso, eseguiti i primi accertamenti, ha valutato il trasferimento immediato del bambino al Meyer che ha confermato la meningite. Qui è tutt’ora ricoverato in prognosi riservata e sottoposto ad adeguate terapie.

Il Dipartimento di Prevenzione della Asl Toscana sud est ha attivato le procedure di profilassi per tutti coloro che, essendo contatti stretti del bambino, rientrano nei casi previsti da apposita circolare ministeriale.