Risposta della Asl al consigliere della Lega, Casucci, in merito al guasto agli impianti di condizionamento della Gruccia

MONTEVARCHI - In relazione al comunicato del consigliere regionale della Lega, Marco Casucci sugli impianti di condizionamento della “Gruccia”, la Direzione di Presidio precisa che la scorsa estate il rialzo termico verificatosi per alcuni giorni ad agosto è stato causato dalla rottura di una delle tre torri evaporative utilizzate per raffreddare l'acqua in ingresso alle batterie refrigeranti delle unità di trattamento aria, e non da un generico malfunzionamento dell'impianto.

Infatti, nonostante i tre gruppi frigo fossero perfettamente funzionanti, la mancanza di una delle torri ne ha compromesso l'efficacia; per questo, lo scorso agosto è stato noleggiato un gruppo integrativo che, collegato all'impianto, è rimasto in funzione fino alla fine della stagione termica, garantendo il mantenimento delle temperature nel range previsto per il periodo  dalle normative vigenti.

Ad aprile è stata programmata la sostituzione della torre evaporativa. Infatti per motivi tecnici questo tipo di lavoro non può essere fatto nella stagione invernale. Tra l’altro, contestualmente sarà necessario spegnere anche le altre due torri (che servono anche per deumidificare gli ambienti). Per questi motivi, è stato individuato il mese di aprile come il più adeguato. Oltre alla sostituzione, sono previste ulteriori modifiche e integrazioni sull'impianto di climatizzazione.