L'Organizzazione Mondiale della Sanità riconosce la salute orale come elemento imprescindibile per il benessere e la qualità della vita dell'individuo.
L'Azienda USL Toscana sud est nel rispetto della Delibera della Regione Toscana n. 426/2014 assicura prestazioni odontoiatriche presso i propri ambulatori, a tutti i cittadini residenti in Toscana e Umbria (in base ad accordi interregionali),

Si parla di odontoiatria di base per tutti i cittadini che non hanno particolari patologie o "condizione sociale". Le prestazioni odontoiatriche, come prima visita, sono erogate senza prescrizione medica ma con prenotazione tramite CUP,  dietro pagamento del ticket sanitario in base al reddito.
Le visite successive verranno prenotate direttamente presso l'ambulatorio odontoiatrico.

Con il progetto Odontoiatria sociale vengono assicurate prestazioni odontoiatriche a tutti i cosiddetti "soggetti fragili" cioè chi si trova in condizioni di vulnerabilità sociale, sanitaria o pazienti a rischio per particolari patologie. Per questi pazienti sono stati sviluppati percorsi articolati che in regime di esenzione totale assicurano le cure di varia complessità.(vedi sotto)

Nel corso della prima visita il Medico, valutate le necessità del paziente, predispone un Piano di cura indicando le prestazioni e i relativi importi sulla base del tariffario regionale, sempre tenendo conto dei casi di vulnerabilità sociale o sanitaria e si provvede, inoltre alla prenotazione delle successive visite previste nel Piano di cura

Ecco quali sono i percorsi odontoiatrici nel territorio (per le sedi vedi menù a lato):

1. Odontoiatria di base      
A chi è rivolta:
cittadini che non hanno particolari patologie di base
Prestazioni erogate:
Visita; estrazioni e estrazioni complesse ( dente del giudizio); conservativa (otturazione, ricostruzione ecc.); riabilitazioni protesiche con apparecchiature rimovibili. N.B. tutte a carico del cittadino subordinatamente al reddito
Dove    
ambito aretino presso tutti i distretti
ambito grossetano presso tutti i distretti
ambito senese presso tutti i distretti

2. Odontoiatria per pazienti con vulnerabilità sociale
A chi è rivolta:
cittadini che non hanno particolari patologie di base , ma con reddito complessivo del nucleo  familiare fiscale o, se più favorevole, ISEE fino a 8.000 euro
Prestazioni erogate:
visita e prestazioni gratuite; applicazione di protesi dentarie per il ripristino della funzione masticatoria gratuita
Dove:    
ambito aretino presso tutti i distretti
ambito grossetano ospedale Misericordia
ambito senese presso tutti i distretti

3. Pazienti con vulnerabilità sanitaria
A chi è rivolta:
Pazienti con Esenzione totale – Condizione di Vulnerabilità Sanitaria, come attestato dal verbale di Accertamento Handicap/Attestato di Esenzione/Attestazione di specialista struttura pubblica nel caso di trattamenti radioterapici
Prestazioni erogate:
tutte in regime di esenzione completa, compreso erogazione dei manufatti protesici indipendentemente dal reddito
Dove:
ambito aretino presso ospedale San Donato
ambito grossetano presso ospedale Misericordia
ambito senese presso tutti i distretti

4. Pazienti con particolari patologie
A chi è rivolta:
tutti i pazienti a rischio che non rientrano nella categoria “pazienti con vulnerabilità sanitaria”, che devono effettuare prestazioni odontoiatriche invasive in struttura protetta (ad esempio: trapiantati, scoagulati, oncologici, pazienti in trattamento con bifosfonati.....ecc)
Prestazioni erogate:
visita e prestazioni, gratuite in funzione delle esenzioni possedute per reddito o per invalidità o per patologia.
Dove:
ambito aretino ospedale San Donato
ambito grossetano ospedale Misericordia
ambito senese

5. Interventi nelle RSA
A chi è rivolta:
Pazienti ospiti delle RSA degli ambiti: aretino - grossetano e senese

6. Odontoiatria speciali in narcosi / in sedazione - chirurgia orale

A chi è rivolta:
minori e adulti non collaboranti

Dove:
ambito aretino ospedale San Donato Arezzo e Ospedale La Gruccia Montevarchi
ambito grossetano ospedale Misericordia
ambito senese Chirurgia orale presso i distretti