Prosegue il percorso di riorganizzazione della Asl sud est, con l’approvazione delle nomine per i ruoli di vertice rimasti vacanti e l’istituzione delle nuove strutture previste dal regolamento.
All’ospedale di Grosseto, è stata recentemente costituita l’Unità operativa semplice dipartimentale di Radiologia vascolare interventistica, per la quale è stato nominato direttore il dottor Massimo Pieraccini, già responsabile dell’omonima Sezione prevista dal precedente sistema organizzativo aziendale. Il dottor Pieraccini è stato anche nominato direttore della Rete radiologica interventistica aziendale, entrambe all’interno del Dipartimento di Diagnostica per immagini, diretto dal dottor Morando Grechi.

La Radiologia interventistica è una branca altamente specialistica della Radiologia, che comprende le procedure invasive o mini invasive, diagnostiche e terapeutiche effettuate sotto la guida e il controllo radiologico. Suddivisa in vascolare e extra-vascolare, è una tecnica innovativa che consente di trattare molte patologie in maniera non invasiva, affiancando e, in diversi casi, sostituendo la chirurgia tradizionale. Di solito richiede tempi di ricovero estremamente brevi e in alcuni casi può essere effettuata anche in regime ambulatoriale.
Attualmente, circa il 75% delle patologie vascolari viene trattato mediante tecnica radiologica, con risultati significativi in termini di recupero dell’attività, risoluzione della sintomatologia e guarigione dalla malattia. La stessa tecnica è utilizzata anche se in percentuale più bassa, nelle patologie oncologiche con buoni esiti di cura e di controllo della malattia.