GROSSETO - Inaugurato il punto di accoglienza “AIUTO point” per i pazienti oncologici

aiutopointIl nome è “AIUTO”, acronimo di Assistenza, Informazione, Urgenze nel Trattamento Oncologico, ed è uno dei Punti servizi rivolti ai malati di tumore che, a breve, saranno attivati nelle quattro Aziende universitarie e nelle tre Asl della regione. In tutto una trentina.
È stato inaugurato nei giorni scorsi all’ospedale di Grosseto, dall’assessore regionale alla Salute, Stefania Saccardi.
Il Punto servizi rientra, infatti, tra le azioni individuate dalla Regione per abbassare i tempi di attesa e migliorare il modello di presa in carico del paziente oncologico, per essere più vicini ai malati di tumore, assisterli meglio nel loro percorso.
Si trova nei locali dell’accoglienza oncologica, al piano dell’ingresso principale del Misericordia, davanti alla sede della banca.
A Grosseto, già da alcuni anni, l’Oncologia medica ha strutturato un sistema multidisciplinare di accoglienza e presa in carico del paziente, che si fa carico delle diverse fasi del percorso, dalla diagnosi, al trattamento, fino al follow up, senza che il paziente stesso o i familiari debbano rivolgersi al Cup o occuparsi della prenotazione delle visite.
L’AIUTO point è una estensione di questo modello e costituisce il punto di riferimento per i pazienti anche per l'espletamento degli adempimenti amministrativi in materia di esenzione, l’avvio dell'iter per il riconoscimento dell'invalidità civile, facilitazione dell'accesso.