Ottimo riscontro per la giornata straordinaria organizzata dalla Asl. Maurello: “Soddisfatti, ci hanno detto che questa è la sanità che funziona” 

AREZZO -   Sabato scorso oltre 500 persone si sono vaccinate contro il tetano in occasione della giornata straordinaria organizzata dalla Asl Toscana sud est nel territorio aretino. L’Azienda aveva attivato i 5 ambulatori zonali e invitato ad approfittare di questa occasione per vaccinarsi, ricordando che il tetano può avere effetti molto gravi fino a condurre alla morte. Nei mesi scorsi, infatti, una donna è deceduta in Valdarno.

La giornata di vaccinazione ha visto affluire, in una sola mattinata, 504 aretini, così suddivisi per zone: 240 ad Arezzo, 67 in Casentino, 128 in Valdarno, 34 in Valtiberina, 35 in Valdichiana.

“L'iniziativa ha riscosso successo, siamo soddisfatti – dichiara Maria Teresa Maurello, responsabile della UOC Igiene Sanità Pubblica – Tante persone hanno deciso di vaccinarsi, anche sull’onda dei recenti fatti di cronaca che hanno interessato la nostra provincia. Però il flusso degli utenti è stato ordinato e continuo, senza problemi. In tanti ci hanno ringraziato dicendo che questa è la sanità che funziona. Ci fa piacere. Di particolare interesse è il numero di prime dosi di vaccino antitetanico somministrate a persone mai vaccinate prima, ben 144. Le adesioni alla giornata ci confermano che questa è la strada da perseguire”.