loghi serv civile


SERVIZIO CIVILE REGIONALE
Azienda USL Toscana Sud Est


Sono aperti i termini per la presentazione delle domande per partecipare ai progetti del servizio civile regionale presso l'Azienda USL Toscana Sud Est. Il termine per la presentazione delle domande è stato prorogato al 28 giugno 2019.

La domanda può essere presentata per un solo progetto esclusivamente on line accedendo al sito: https://servizi.toscana.it/sis/dasc entro le ore 14:00 del 28 GIUGNO 2019.

Possono partecipare tutti i giovani di età compresa tra i 18 ed i 29 anni (fino al giorno antecedente il compimento del trentesimo anno).
La durata del servizio, per il quale spetta un compenso mensile pari ad € 433,80, è di 12 mesi per 30 ore settimanali articolate su 5 o 6 giorni.

Scarica il Volantino e l'Avviso completo.


PROGETTI AREA ARETINA:

1. Con il Cuore per il Cuore. Il Servizio Civile in Cardiologia Ospedale San Donato Arezzo. (Posti n. 4 Arezzo)
2. Medicina Nucleare Ospedale S. Donato Arezzo: semplificazione del percorso agli utenti fragili. (Posti n. 2 Arezzo)
3. Medicina Ospedale S. Donato Arezzo e Ospedale Valtiberina: giovani volontari e degenti. (Posti n. 2 Arezzo; n. 2 Sansepolcro)
4. Medicina Trasfusionale Ospedale San Donato Arezzo. Il Processo Trasfusionale Vein-To Vein: Un Percorso di Solidarietà, Qualità e Sicurezza. (Posti n. 2 Arezzo)
5. No all’isolamento e alla discriminazione. Migliorare la qualità della vita dei pazienti nelle UU. OO Malattie Infettive ed Ematologia Ospedale San Donato. (Posti n. 6 Arezzo)
6. Orientarsi nei servizi sanitari e socio sanitari. Area Aretina. (Posti n. 5 Arezzo; n. 2 Montevarchi; n. 1 Bibbiena; n. 2 Sansepolcro)
7. U. O. C. Servizi Tecnici Territoriali Area Aretina. Il volontario esploratore alla ricerca di problematiche manutentive. (Posti n. 2 Arezzo; n. 1 Bibbiena; n. 1 Sansepolcro; n. 1 Cortona; n. 1 Montevarchi)
8. Benessere e salute: due parole da difendere. (Posti n. 3 Arezzo)
9. Lo sportello della Prevenzione: accoglienza al pubblico. (Posti n. 2 Arezzo)
10. Vigilimagici. (Posti n. 1 Arezzo; n. 1 San Giovanni Valdarno; n. 1 Castiglion Fiorentino)

PROGETTI AREA SENESE:

1. Assistenza Starnieri in Pronto Soccorso e nei Reparti di degenza degli Ospedali dell'Area Senese (Posti n. 2 Montepulciano ; n. 1 Poggibonsi; n. 1 Siena)
2. Lo sportello della Prevenzione: accoglienza al pubblico. (Posti n. 2 Siena)
3. Noi e gli anziani: il Servizio Civile nell’Unità di Valutazione Multidimensionale come supporto agli anziani non autosufficienti ed a care giver (Posti n. 2 Siena)
4. Esserci!...nel territorio (Posti n. 2 Colle Val d’Elsa)
5. Vigilimagici. (Posti n. 1 Siena; n. 1 Colle Val d’Elsa; n. 1 Montepulciano)
6. Consapevolmente orientati (Posti n. 2 Poggibonsi; n. 3 Montepulciano; n. 2 Siena; n. 1 Abbadia San Salvatore; n. 1 Colle Val d’Elsa; n. 1 Sinalunga)
7. Lab 1 (Posti n. 2 Montepulciano)
8. Benessere e salute: due parole da difendere. (Posti n. 4 Siena)
9. Il filo di Arianna. Accesso alla documentazione sanitaria (Posti n. 1 Poggibonsi; n. 2 Montepulciano)

PROGETTI AREA GROSSETANA:

1. Ospedali Area Grossetana. Stranieri in Pronto Soccorso: accoglienza, identificazione e valorizzazione delle prestazioni (Posti n. 4 Area Provinciale Grossetana)
2. Il volontario di Servizio Civile come facilitatore di sala nei Front Office ospedalieri e territoriali Area Grossetana (Posti n. 6 Area Provinciale Grossetana)
3. Lo sportello della Prevenzione: accoglienza al pubblico. (Posti n. 2 Grosseto)
4. Vigilimagici. (Posti n. 1 Castel del Piano)
5. Benessere e salute: due parole da difendere. (Posti n. 3 Grosseto)


Per maggiori informazioni vi invitiamo a consultare il sito: http://uslsudest.toscana.it/ ovvero a contattare l'Ufficio Servizio Civile nelle sedi di Siena, P.zza Rosselli n. 26 (Roberto Testi tel. 0577/536068 – mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), e Arezzo, Via P. Nenni n. 2 Ospedale San Donato (Stefania Livi tel. 0575/254134 – mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

Allegati:


Con l'approvazione della Legge 64 del 6 marzo 2001 e la conseguente abolizione del servizio militare e civile obbligatorio (obiettori) è stata creata per le giovani generazioni una nuova opportunità formativa costituita dal Servizio Civile Volontario.


IL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE

Il S.C.N., istituito con la suddetta Legge 64/2001, dal 1 gennaio 2005 si svolge su base esclusivamente volontaria. Esso è un modo di difendere la patria, il cui "dovere" è sancito dall'articolo 52 della Costituzione; una difesa che non deve essere riferita al territorio dello Stato e alla tutela dei suoi confini esterni, quanto alla condivisione di valori comuni e fondanti l'ordinamento democratico.
È la possibilità messa a disposizione dei giovani dai 18 ai 28 anni di dedicare un anno della propria vita a favore di un impegno solidaristico inteso come impegno per il bene di tutti e di ciascuno e quindi come valore della ricerca di pace.
Il servizio civile volontario garantisce ai giovani una forte valenza educativa e formativa, è una importante e spesso unica occasione di crescita personale, una opportunità di educazione alla cittadinanza attiva, un prezioso strumento per aiutare le fasce più deboli della società e contribuisce allo sviluppo sociale, culturale ed economico del nostro Paese.
Chi sceglie di impegnarsi per dodici mesi nel Servizio civile volontario, sceglie di aggiungere un'esperienza qualificante al proprio bagaglio di conoscenze, spendibile nel corso della vita lavorativa, quando non diventa addirittura opportunità di lavoro, nel contempo assicura una sia pur minima autonomia economica.
Le aree di intervento nelle quali è possibile prestare il Servizio Civile Nazionale sono riconducibili ai settori: assistenza, protezione civile, ambiente, patrimonio artistico e culturale, educazione e promozione culturale, servizio civile all'estero.


IL SERVIZIO CIVILE REGIONALE

Con la Legge Regionale n.35 del 25 luglio 2006 viene istituito in Toscana il Servizio Civile Regionale “al fine di favorire la formazione dei giovani ai valori di giustizia e solidarietà e di promuovere la partecipazione sociale e l’educazione alla cittadinanza attiva e solidale” Art.1. A tale legge ha fatto seguito il relativo regolamento di attuazione, emanato con decreto del presidente della Giunta Regionale n.10/R del 20 marzo 2009. L’esperienza di volontariato nel Servizio Civile Regionale, la cui durata è stabilita in 12 mesi, è consentita a giovani italiani e stranieri residenti in Toscana che rientrano nella fascia d’età 18-30 anni. La Regione Toscana garantisce ai soggetti impiegati nei progetti:

  • la copertura assicurativa per i rischi contro gli infortuni e la responsabilità civile, relativamente ai danni da essi subiti o cagionati durante l’espletamento del servizio

  • l’erogazione a cura del servizio sanitario regionale, senza oneri per gli interessati, delle prestazioni sanitarie propedeutiche o connesse all’attività di servizio civile

  • la valutazione nei concorsi pubblici banditi dalla Regione e nelle selezioni pubbliche indette da enti regionali, finalizzati alla costituzione di un rapporto di lavoro, sia a tempo determinato che indeterminato, del periodo di servizio civile effettivamente prestato con gli stessi criteri e modalità del servizio prestato presso enti pubblici.

www.regione.toscana.it/cittadini/welfare/servizio-civile




L’Azienda Usl Toscana sud est è Ente accreditato dall’Ufficio Nazionale di Servizio Civile operante presso la presidenza del Consiglio dei Ministri ed è iscritto all’Albo regionale degli Enti di Servizio Civile.

Per la gestione dei progetti sia di Servizio Civile Nazionale che Regionale è stato istituito un apposito Ufficio con il compito di individuare aree di intervento, predisporre e coordinare tutte le diverse fasi attuative del progetto.

L'attività svolta nell’ambito dei progetti di Servizio Civile Nazionale e Regionale non determina l’instaurazione di alcun rapporto di lavoro.

Responsabile Servizio Civile:
Dott. Testi Roberto
Tel: 0577 536068
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.