La cartella clinica contiene informazioni anagrafiche e sanitarie del paziente ed è formata da una serie di documenti riguardanti l'anamnesi, le terapie, gli esami e le diagnosi effettuate durante il periodo di ricovero.
Il servizio permette ai cittadini di richiedere e ritirare copia della documentazione clinica relativa a:
  • ricoveri presso Stabilimenti Ospedalieri;
  • ricoveri presso strutture territoriali;
  • prestazioni interventistiche ambulatoriali;
La richiesta può essere fatta sia in fase di ricovero che dopo la dimissione.

Chi può fare la richiesta:

Possono chiedere o ritirare la copia di una cartella clinica:

  • la persona direttamente interessata. Se la persona è minorenne o interdetta, la cartella deve essere rilasciata al genitore o al tutore legale;
  • un’altra persona, anche il proprio medico di famiglia, che abbia una delega scritta da parte dell’interessato;
  • gli eredi legittimi, con riserva per determinate notizie;
  • i medici che la richiedono, per scopo scientifico o statistico, con l’obbligo di mantenere l’anonimato. Se, infatti, la persona malata ha dato il consenso al trattamento dei suoi dati, i medici possono averne accesso rispettandone, secondo l’obbligo del segreto professionale, la riservatezza:
  • l’Autorità giudiziaria, gli enti previdenziali, il Servizio Sanitario Nazionale.

Tariffe copia dcumentazione
La Delibera n.607 del 06/07/2017 nell'allegato 2 prevede:
- per ciascuna cartella clinica fino a 15 pagine € 10 - per cartella clinica da 16 a 100 pagine € 15,00 e oltre 100 pagine € 30
- copia su cd rom  € 15
Consulta il tariffario allegato 2 alla Del.607/2017.


Per informazioni dettagliate:
ambito territoriale aretino
ambito territoriale grossetano
ambito territoriale senese

Allegati: